L’ ultima lezione. La vita spiegata da un uomo che muore – Randy Pausch

1

Se sai guidare la macchina, se non sai cantare, se nuoti come un pesce, se non capisci sempre tutto, se pensi che il peggio debba ancora venire, se non ami gli animali, se la testa è attaccata al collo, se non sei veloce come Usain Bolt, se ti tagli i baffi, se non sei un idiota, se sai di essere un essere umano, se fai parte, o non fai parte, di una qualsiasi di queste categorie, allora al tuo posto io leggerei questo libro.

E non me ne pentirei. Prendi queste parole come una recensione positiva, un invito personale, quello che vuoi, ma leggilo!

Poi mi farai sapere.

qui il testo

Francesco Masala
una teoria che mi pare interessante, quella della confederazione delle anime. Mi racconti questa teoria, disse Pereira. Ebbene, disse il dottor Cardoso, credere di essere 'uno' che fa parte a sé, staccato dalla incommensurabile pluralità dei propri io, rappresenta un'illusione, peraltro ingenua, di un'unica anima di tradizione cristiana, il dottor Ribot e il dottor Janet vedono la personalità come una confederazione di varie anime, perché noi abbiamo varie anime dentro di noi, nevvero, una confederazione che si pone sotto il controllo di un io egemone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *