Amore e famiglia

La rubrica settimanale (con brevi testi e fotomontaggi) di Chief Joseph: 136esimo appuntamento

 

 

Giulio Mignani, parroco di Bonassola e Framura (La Spezia), nell’omelia della domenica delle Palme ha detto che se la Chiesa non dà il permesso di benedire coppie formate dallo stesso sesso «allora non ha senso benedire palme e ramoscelli di ulivo. Nella Chiesa si benedice tutto, anche le armi, però non si può benedire l’amore vero e sincero di due persone perché omosessuali». Nel 1965 Don Lorenzo Milani scriveva ai cappellani militari: «e almeno nella scelta dei mezzi sono migliore di voi: le armi che voi approvate sono orribili macchine per uccidere, mutilare, distruggere, far orfani e vedove. Le uniche armi che io approvo sono nobili e incruente: lo sciopero e il voto».

 

 

Una coppia di ragazze ha fondato un gruppo su Facebook col nome «Le bimbe di Benno» in cui si inneggia a Benno Neumair. E’ l’uomo che ha ucciso i suoi genitori gettando i loro corpi nell’Adige: cancellò le macchie di sangue, fece lavare i vestiti dalla compagna, depistò le indagini ma poi, schiacciato dalle prove, confessò. Le due ragazze hanno creato “una comunità” per chi vede in questo assassino un uomo da ammirare e da amare.

L’immagine accanto al capo indiano è tratta dal sito Noirping Modello Pandemonium

 

L’AUTORE 

Chief Joseph – o se preferite Capo Giuseppe – è stato una guida (militare e spirituale) dei Nasi Forati, un popolo nativo americano. Si chiamava in realtà Hinmaton Yalaktit, che in lingua niimiipuutímt significa Tuono che rotola dalla montagna. Da tempo riceviamo molti contributi alla “bottega” firmati Chief Joseph. Sono fotomontaggi per dialoghi immaginari (spesso volutamente anacronistici) a commentare una notizia o un breve testo. Ci piacciono per l’estrema sintesi e la contrapposizione fra mondi diversi. Così la “bottega” ha chiesto a Chief Joseph di prendersi uno spazio fisso (come hanno da tempo le vignette di Energu) e lui ha accettato: faremo il mercoledì mattina. [db]

 

La Bottega del Barbieri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *