Arcana – Giulio Questi

1

 

un film unico, fra De Martino e Buñuel.
una Lucia Bosè bravissima, a fare la “maga”, per tirare avanti, dopo che il marito, operaio, è morto lavorando sottoterra, durante la costruzione della metropolitana.
e il figlio ha dei poteri, e costruisce opere che appende in tutta la città, e ha un rapporti simil-incestuoso con la madre.
e c’è un violino che ti cattura, e un asino, e sulla porta c’è scritto Tarantino.
un film così non si vedrà mai più al cinema, datti da fare, è un piccolo capolavoro, imperfetto e meritevolissimo, non trascurarlo.

http://markx7.blogspot.it/2015/07/arcana-giulio-questi.html

eccolo:

 

Francesco Masala
una teoria che mi pare interessante, quella della confederazione delle anime. Mi racconti questa teoria, disse Pereira. Ebbene, disse il dottor Cardoso, credere di essere 'uno' che fa parte a sé, staccato dalla incommensurabile pluralità dei propri io, rappresenta un'illusione, peraltro ingenua, di un'unica anima di tradizione cristiana, il dottor Ribot e il dottor Janet vedono la personalità come una confederazione di varie anime, perché noi abbiamo varie anime dentro di noi, nevvero, una confederazione che si pone sotto il controllo di un io egemone.

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.