La bolla speculativa e il crollo delle biciclette

Un secolo fa, una bolla speculativa colpì il mercato delle biciclette, tra Borsa e investitori spericolati. Con annesso, successivo, crollo. di Andrea Baranes (*) Speculare significa scommettere su qualche evento futuro. Compro qualcosa scommettendo sul fatto che il prezzo in futuro salirà, per poi rivenderlo e realizzare un profitto (sui mercati è possibile anche fare il contrario, scommettendo sul crollo

Continua a leggere

Ilan Pappé: “E’ il buio prima dell’alba …

… ma il colonialismo di insediamento israeliano è alla fine”. di Ilan Pappe (*) L’idea che il sionismo sia un colonialismo di insediamento non è nuova. Gli studiosi palestinesi che negli anni ’60 lavoravano a Beirut nel Centro di Ricerca dell’OLP avevano già capito che quello che stavano affrontando in Palestina non era un progetto coloniale classico. Non inquadravano Israele

Continua a leggere

Ci eravamo tanto armati

L’Italia sale sui carri armati e apre la borsa: ben 8 miliardi per i Leopard di Alessia Guerreri (*) Sì del Senato. La priorità: finanziare un programma per 132 mezzi in 14 anni. Dure proteste di Avs, M5s e Pd. Fratoianni: «È immorale». Fi: «Non esiste una pace disarmata» Alla fine l’Italia mette come priorità dotarsi dei carri armati tedeschi

Continua a leggere

10 anni di Belt and Road Initiative cinese …

… espandere i mercati e indebolire la sovranità alimentare. di GRAIN (*) Nell’ottobre 2023, i rappresentanti governativi di 140 paesi si sono riuniti a Pechino per celebrare il decimo anniversario della Belt and Road Initiative. Sullo sfondo delle sfide economiche della Cina e delle tensioni con gli Stati Uniti, il Terzo Forum della Belt and Road Initiative ha presumibilmente segnato

Continua a leggere

Il dramma di Marjan

di Angela Nocioni (*) Guardate bene la ragazza nella foto. Si chiama Marjan Jamali, ha 29 anni, è di Teheran. Chiedetevi quanto sia compatibile quel viso di donna con il modello (ufficiale) di femmina secondo il regime degli ayatollah di Teheran. Ecco, suo padre dev’essersi dato grosso modo la vostra stessa risposta e ha fatto di tutto per mettere insieme

Continua a leggere

Chi pagherà il costo della crisi climatica?

Un futuro di disuguaglianze in Europa. di Caterina Orsenigo (*) In Europa il costo della crisi climatica si sta riversando sulle famiglie più povere e sul Sud europeo, aumentando le disuguaglianze. Ed è destinato a salire. A spiegarlo è uno studio del Centro euro-mediterraneo sui cambiamenti climatici (Cmcc), intitolato “Il costo dei cambiamenti climatici per le famiglie europee” e condotto

Continua a leggere

Se l’utopia diventa un incubo di privilegi

di David Moscrop (*) I ricchi stanno rimodellando gli spazi urbani trasformandoli in domini privati esclusivi. Il futuro delle nostre città non deve essere ceduto alle élite che lottano per costruire enclave fortificate. In California, un gruppo del settore tecnologico e finanziario sta lavorando a un progetto segreto per costruire una città nella contea di Solano, vicino a San Francisco.

Continua a leggere
1 2 3 82