Ex machina – Alex Garland

5

opera prima straordinaria, tre interpreti eccezionali (Domhnall Gleeson, figlio d’arte, più magro del babbo, Oscar Isaac, Davis dei Coen, e Alicia Vikander, già protagonista di questo bello e strano film).
ci sono mille suggestioni dentro Ex machina, e, cosa impressionante, si tengono tutte bene.
Oscar Isaac è il moderno demiurgo creatore della vita, Domhnall Gleeson è chi deve misurare quella vita, Alicia Vikander è la vita che è stata creata, dopo molti tentativi.
davvero curioso che un rifugio segreto e protetto sia molto simile a quello di “Gone girl”, di David Fincher, forse è lo spirito dei tempi o un archetipo che si impone.
chi non va al cinema non sa cosa si perde, ma chi va al cinema saprà cosa si sarebbe perso non andandoci, voi sappiatelo, non chiederete indietro i soldi del biglietto, ci scommetto.

http://markx7.blogspot.it/2015/08/ex-machina-alex-garland.html

Francesco Masala
una teoria che mi pare interessante, quella della confederazione delle anime. Mi racconti questa teoria, disse Pereira. Ebbene, disse il dottor Cardoso, credere di essere 'uno' che fa parte a sé, staccato dalla incommensurabile pluralità dei propri io, rappresenta un'illusione, peraltro ingenua, di un'unica anima di tradizione cristiana, il dottor Ribot e il dottor Janet vedono la personalità come una confederazione di varie anime, perché noi abbiamo varie anime dentro di noi, nevvero, una confederazione che si pone sotto il controllo di un io egemone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.