Fratelli siam(co)esi-48

Quarantotto nel senso di 1848, cioè casini, rivoluzioni? E invece questo numero 48 di Energu-vigne è pacato. Niente urla o insulti, neppure un metaforico attentati all’ordine (che è costituito, non costituzionale). Giochi di parole bellini; più tangenti (Arancia Finmeccanica titolava oggi «il manifesto») che l’incubo Sanremo (o Sanscemo?); un pizzico dei due Ber (quello che termina per sani e l’altro per oni); Vaticano obbligatorio e alcuni banchieri «loschi di schiena». Non so chi sia Pietro il tronista: temo che la mia ignoranza derivi dal fatto di essere fra i pochi bipedi italici che non ha un televisore.

Un mistero si addensa. Mi spiego: è come se un bel giorno Dalì avesse contaminato un quadro di Mondrian. L’incomprensibile si configura così: in un blog pieno di certezze matematiche, Energu dovrebbe – dalla scorsa settimana – essere entrato (per numero di presenze) fra le cosiddette “parole chiave” del blog e invece no: non è comparso. Una congiura? L’inizio del crollo della galassia centrale? In effetti già Nostradamus e Nostreva ne avevano parlato (50 o non più 50?): se non ci credete chiedete a Nostrenergu che al solito è su massimo.ruggeri.k1pj@alice.it o qui fra circa 8800 minuti. (db)

 

0226-energu

225Paschi

0224Parabole

0223conclave

0222Pietro

Redazione
La redazione della bottega è composta da Daniele Barbieri e da chi in via del tutto libera, gratuita e volontaria contribuisce con contenuti, informazioni e opinioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.