Fredric Brown: «La sentinella»

La Bottega del Barbieri e Teatro Atlante presentano la prima puntata di «Racconti Fantastici»

Voce narrante: Preziosa Salatino

Commento sonoro: Il Montaggio Analogico

 

NELL’IMMAGINE Fredric Brown. Se amate la fantascienza già lo conoscete ma se siete capitati qui per caso e volete saperne di più… potete anche iniziare da Brown, più veloce della luce o da 3fredricbrown3.

Se v’interessa come è nata questa iniziativa linkate qui: Fantascienza: db e Luca sono pazzi e voi pure se…

E se volete sapere come procederanno i «Racconti Fantastici» restate sintonizzati (corre voce che nella seconda puntata troverete un autore italiano) … e magari date una mano suggerendo storie brevi – la misura è 5 minuti circa ma con l’intervento della musica – che vorreste ascoltare in questa versione.

 

La Bottega del Barbieri

15 commenti

  • Bellissima 🙂
    Ma… Bisogna abbassare la base nei punti del parlato

    Aspetto le prossime puntate 🙂

  • In Bottega mancava qualcosa, adesso ne siamo consapevoli.
    Iniziativa e realizzazione ottime.

  • Francesco Masala

    bene, ma anche secondo me la musica si prende troppo la scena

  • Grazie, grazie, davvero grazie per questo momento straordinario… mi sono commosso, mi sono emozionato. Trovo a fatica le parole per descrivere la bellezza di questo racconto raccontato… viva la SF.

  • Volume musica troppo alta sul parlato

  • Il mio commento non richiesto è: “BELLISSIMO!”

    — Per me la musica va benissimo, come genere, tra Vangelis e Pink Floyd, come volume e anche come dettagli, cioè come e quando accompagna la parte vocale.

    — Molto bella anche l’interpretazione.

    — Ho ascoltato con delle cuffie. Non ho rilevato problemi tecnici con il rumore di fondo.

    — Benissimo anche la durata. 5 minuti va benissimo. Secondo me, non di più.

    — Perché non renderlo disponibile anche su Spotify? Perché non contattare Fahrenheit su Radio 3?

    — Ps. https://www.nytimes.com/2021/05/13/opinion/ufos-aliens-space.html

  • Evviva! Ci mancava la fantascienza da ascoltare!
    Ben recitato e ben scelto.
    Anche io trovo qualche problema nel missaggio, la musica sovrasta la voce, l’ho ascoltato senza cuffie.
    Grazie per la bella esperienza.

  • Grazie a tutti e tutte per i vostri feedback!
    Proveremo a tenerne conto, ma ci preme anche dirvi che si è trattato di una scelta precisa: non ci interessava avere un “sottofondo musicale” ma dare al suono la stessa “presenza” e “peso” della parola.

    Alla prossima!

  • Il livello del commento musicale mi sembra adeguato all’intento di renderlo fruibile al pari del racconto.

  • Inquietante al punto giusto ed affascinante, perchè non lo proponete a qualche radio?
    grazie davvero!

  • Andrea ET Bernagozzi

    Grazie!

  • Ottimo in cuffia. Io che leggo sempre a letto prima di addormentarmi, me lo immagino un bell’audiolibro a racconti, al buio. Chissà se riuscirei a metterlo in pausa prima dell’oblio….? Ho paura di no, ma è poi importante?

  • Mariano Rampini

    Splendida idea. Il problema vero – al di là di qualsiasi “appunto” tecnico – è che racconti brevi da segnalare, ahimè, ne ho pochissimi. Nell’arco dei sessant’anni di frequentazione della fantascienza (o se preferite della Speculative Fiction, sempre SF è…) ho letto moltissimo ma ricordare tutto è davvero difficile, soprattutto i racconti brevi che hanno come loro precisa peculiarità quella di “colpire” il lettore e fuggire (sono un po’ dei vietcong in questo…)…magari perché non provare (anche sulla scorta di quello che avveniva negli anni trenta e quaranta con la radio) a realizzare delle puntate proponendo racconti un pochino più lunghi? Amo e ho amato Brown ma quanto altro di meraviglioso c’è nel genere che ha, appunto, come sua base il fantastico? Un’ultima cosa: perché non allargare l’idea anche al fantasy?

  • Oggi è ormai tutto mordi e fuggi. Nessuno si scandalizzava quando su radio 3 facevano interi canti della Commedia, ma anche tutta l’Odissea.
    Mi piacerebbe molto ascoltare trasposizioni, con musica e suoni, di libri interi, magari anche dividendo i capitoli in due o tre parti…
    il commento sonoro è fantastico, non credo sia facile essere efficaci in così poco tempo a disposizione, ma a mio modo di vedere sembra quasi che la musica si “trattenga”, nel senso che se avesse più tempo a disposizione, se fosse libera di spaziare allora potremmo viaggiare davvero per i pianeti!

  • Il Montaggio Analogico

    Grazie per i commenti e per tutte le osservazioni.
    Non sono un frequentatore di social e, in generale, del mondo internet, ma chi più avvezzo di me mi ha spiegato che bisogna rispondere sennò si può dare un’impressione “snob”, poichè non è mia intenzione esserlo mi scuso per il ritardo della risposta.
    Anche a me piacerebbe molto commentare brani più lunghi, sono tra quei pazzi che ha ascoltato quasi tutte le puntate della Commedia e dell’Odissea alla radio, mi pare che fosse Sermonti il lettore se la memoria non mi tradisce.
    Se si fanno avanti volontari per la registrazione delle letture…
    Luca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *