Il Giardino delle Polene di Veronika Santo

Veronika Santo: Il Giardino delle Polene
Di Mauro Antonio Miglieruolo

Nell’occasione di quest’ultima (per ora) presentazione della sua antologia intestata ai racconti balcanici, lunedì 3 giugno 2013, Veronka Santo ha fatto le cose in grande.
Siamo alla terza presentazione del suo libro (Il Giardino delle Polene, Edizioni della Vigna, Fermenti n. 12, maggio 2012, euro 12, vedi: http://www.edizionidellavigna.it/collane/FER/012/FER012.htm),

DSCF4390 e confesso che più delle precedenti è riuscita a sorprendermi per le capacità organizzative e l’afflusso di pubblico.
26giugno3-VeronikaSanto-GiardinoPolene-Fermenti12Ha una sorta di magia, almeno nei miei confronti, questa Veronika Santo (il cognome, c’è attinenza?). Non solo a farmi fare cose che normalmente non faccio. Sobbarcarmi, ad esempio, il peso di un’ora e mezza nel traffico di Roma per approdare nella lontanissima Ambasciata Croata, Via Luigi Bodio, all’interno della quale (e per merito della quale) si è tenuta la serata culturale che, oltre alla presentazione dell’antologia di racconti fantastici e fantascientifici, prevedeva l’esibizioni di due bravi musicisti che ci hanno allietati con alcuni bravi di musica barocca (Haendel e Monteverdi); nonché un rinfresco che, data l’ora tarda, è stato il coronamento ideale dell’impresa di trasferimento da un capo all’altro della città: assolutamente adeguato al mio bisogno di ristoro. Ma è riuscita anche a provocarmi il desiderio di intervenire quando ordinariamente l’opzione preferita è di mettermi in un canto e osservare come gli altri se la cavano. O come il pubblica reagisce.
Nel caso specifico ha reagito abbastanza bene.
veronika 2Non so dire quanto merito abbia avuto Veronika Santa nello stimolarlo e quanto invece abbia pesato la curiosità di ognuno, ma la ricezione della conferenza non è stata, come accade, accolta dalla passività dei più. I presenti, pur non essendo lettori abituali di fantascienza, hanno vivacizzato la serata rivolgendo all’autrice alcune domande che coglievano l’essenziale del perdurante dibattito che ancora coinvolge gli appassionati: chi sono i lettori di fantascienza; perché la fantascienza; quali le connessioni possibili tra la letteratura e la scienza (qualcuno ha evocato persino il nome di Galileo); differenza tra fantasy e science-fiction.
Altro motivo di interesse la gran mole di informazioni sulla fantascienza croata e l’esposizione delle concezioni personali di Veronika Santo su questa straordinaria e singolare forma letteraria che è l’oggetto di tante passioni e tanto ostentato disprezzo.
veronika 4Insomma una buona gratificazione per il peso della traversata della città, tra nubifragi, deviazioni di percorso, indicazioni sbagliate e il finale soccorso di due immigrate extracomunitarie senza le cui istruzioni non saremmo mai arrivati alla meta.
Ne approfitto per ingraziare immigrate e immigrati, extracomunitari e non. Non date retta, venite numerosi. C’è che vi vuole. Finché c’è posto, profittatene.
***
veronika 6

Redazione
La redazione della bottega è composta da Daniele Barbieri e da chi in via del tutto libera, gratuita e volontaria contribuisce con contenuti, informazioni e opinioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.