Io sto con Erri De Luca

Un appello dalla libreria Moby Dick di Faenza

Care amiche e cari amici della Balena,
il 5 giugno presso il tribunale di Torino si terrà l’udienza preliminare del processo allo scrittore Erri De Luca per istigazione al sabotaggio in merito alla questione Tav.
«Se mi condannano per istigazione alla violenza non farò ricorso in appello. Se dovrò farmi la galera per avere espresso una opinione, allora la farò»: così Erri De Luca.
Aderendo all’appello di alcuni colleghi librai, mercoledì 4 giugno esprimeremo la nostra solidarietà a Erri De Luca: dalle 18 chiunque voglia potrà trovare uno spazio dedicato allo scrittore napoletano. Pensate alla sua opera che preferite e potrete leggerne un brano ad alta voce.
Vi aspettiamo
Chiara, Evelina, Maida
https://www.facebook.com/events/247911452067176/permalink/249238818601106/

Libreria Moby Dick
via XX Settembre, 3/b
48018 Faenza (RA)
Tel. e fax: 0546/663605

Redazione
La redazione della bottega è composta da Daniele Barbieri e da chi in via del tutto libera, gratuita e volontaria contribuisce con contenuti, informazioni e opinioni.

  • RICEVO E PODSTO
    Ciao a tutte e a tutti, vi segnalo l’iniziativa cagliaritana a sostegno di Erri De Luca in contemporanea nazionale

    MERCOLEDI’ 4 GIUGNO 2014
    MANIFESTAZIONE POETICA “IO STO CON ERRI”
    Alla vigilia del processo torinese allo scrittore accusato del reato di istigazione per aver espresso pubblicamente il suo appoggio alle lotte No TAV e il suo dissenso per un’opera inutile e dannosa
    LETTURE E TESTIMONIANZE IN BLUES
    in contemporanea con centinaia di mobilitazioni nelle piazze, librerie e locali di tutta Italia
    CAGLIARI VIA PRINCIPE AMEDEO (quartiere Marina) DALLE ORE 19,30
    LOCALE BARACCA ROSSA
    a cura di Chourmo MCN e Baracca rossa

  • – PER ADERIRE ALL’APPELLO –
    Il 5 giu­gno si terrà a Torino l’udienza pre­li­mi­nare del pro­cesso che vede Erri De Luca impu­tato per il reato di isti­ga­zione a delin­quere per aver pub­bli­ca­mente mani­fe­stato la pro­pria con­tra­rietà ad un’opera rite­nuta inu­tile e la soli­da­rietà alla lotta NO TAV.

    Rag­giunge così il suo apice il pro­cesso di cri­mi­na­liz­za­zione di un movi­mento avviato dalla Pro­cura di Torino che arriva ormai a col­pire anche coloro che, eser­ci­tando un diritto costi­tu­zio­nal­mente garan­tito, espri­mono soli­da­rietà e vici­nanza alla popo­la­zione val­su­sina che da anni resi­ste, nell’interesse col­let­tivo, con­tro l’avanzamento di una grande opera inu­tile e insensata.

    Si arriva al punto di evo­care il reato di opi­nione, di fasci­sta memo­ria, met­tendo alla sbarra le opi­nioni di uno dei migliori poeti ita­liani e cal­pe­stando il diritto di mani­fe­sta­zione del pen­siero, san­cito dall’articolo 21 della Costi­tu­zione.
    Tra­mite la minac­cia dell’azione penale si vuole impe­dire il diritto alla libera espres­sione del dis­senso e della disob­be­dienza civile.

    Cre­diamo che il diritto di libertà e la tutela dell’ambiente costi­tu­zio­nal­mente garan­titi val­gano per tutti, e che tutti deb­bano essere tutelati.

    Le idee e le parole, anche se disob­be­dienti, non pos­sono essere pro­ces­sate.
    Libe­riamo le parole. In occa­sione dell’inizio del pro­cesso leg­giamo tutti insieme le parole di Erri: davanti al Tri­bu­nale di Torino, nelle piazze ita­liane, nelle libre­rie, dovun­que ci troviamo.
    Primi fir­ma­tari:

    Asca­nio Cele­stini (arti­sta); Fio­rella Man­noia (can­tau­trice); Wu Ming (col­let­tivo di scrit­tori); Fabio Geda (scrit­tore); Ugo Zam­burru (psi­chia­tra); Luca Rastello (gior­na­li­sta); Andrea Doi (gior­na­li­sta); Fabri­zio Gatti (gior­na­li­sta); Lore­dana Lip­pe­rini (gior­na­li­sta); Haidi Gag­gio Giu­liani; Ful­vio Vas­sallo Paleo­logo (docente uni­ver­si­ta­rio); Maria Atta­na­sio (scrit­trice); Anto­nella Cilento (scrit­trice); Peppe Lan­zetta (scrit­tore); Alex Zano­telli; Isa Danieli (attrice); Titti Mar­rone (gior­na­li­sta); Fran­ce­sco Durante (gior­na­li­sta); Luciano D’Alessandro (foto­grafo); Ugo Mat­tei (docente); Pino Petruz­zelli (scrit­tore, attore e regi­sta); Luca Mer­calli (mete­reo­logo); Raf­faele K. Sali­nari (terre des hom­mes); Patri­zio Gon­nella (anti­gone); Tom­maso Di Fran­ce­sco (il manifesto).

    Per ade­rire all’appello inviare nome e cognome a iostoconerri@​gmail.​com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.