Marketa Lazarova – František Vláčil

(visto da Francesco Masala)

 

un film così non l’avete mai visto, tre ore dentro un medioevo freddo e violento come non mai.
due clan rivali si massacrano senza pietà, le donne servono solo per essere stuprate, esiste qualche potere centrale, in tempi in cui si formano i regni, ma nessuna regola arriva per alleviare la carneficina.
le immagini sono di una bellezza senza pari, come quadri indimenticabili.
è un film grandissimo e straordinario che ti cattura, un capolavoro senza nessun dubbio, io l’ho visto due volte, ed è poco, lo so.
buona visione.

 

ecco il film completo con sottotitoli in inglese:

ps: capolavori come E’ difficile essere un dio e Sul globo d’argento sono all’altezza di Marketa Lazarova

 

ecco almeno due trailer:

 

Francesco Masala
una teoria che mi pare interessante, quella della confederazione delle anime. Mi racconti questa teoria, disse Pereira. Ebbene, disse il dottor Cardoso, credere di essere 'uno' che fa parte a sé, staccato dalla incommensurabile pluralità dei propri io, rappresenta un'illusione, peraltro ingenua, di un'unica anima di tradizione cristiana, il dottor Ribot e il dottor Janet vedono la personalità come una confederazione di varie anime, perché noi abbiamo varie anime dentro di noi, nevvero, una confederazione che si pone sotto il controllo di un io egemone.

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *