Fiamme di tossicità / 4

Azerbaigian – La quarta ed ultima parte del dossier sugli impatti ambientali e sociali causati dallo sfruttamento petrolifero e gasiero. Un focus sul terminal di Sangachal e sui giacimenti di Shah Deniz, da cui proviene il gas trasportato dal Trans Adriatic Pipeline. Continua da qui. di Crude Accountability Il Terminal di Sangachal e le aree circostanti Il monitoraggio del suolo

Continua a leggere

Chi paga il prezzo di Shah Deniz2 ?

Chi paga il prezzo del gas che arriva in Italia tramite il Trans Adriatic Pipeline ? Un articolo di Mehriban Mammadova tratto dal portale dell’Organized Crime and Corruption Reporting Project (OCCRP). Traduzione di Ecor.Network. Sangachal, in Azerbaigian, è la sede del terminal gestito dalla British Petroleum che riceve il gas del giacimento sottomarino di Shah Deniz. Si tratta dello stesso

Continua a leggere

L’ingiusta transizione. Come Snam sta svendendo il nostro futuro

di Ecor.Network Il 7 ottobre scorso, presso il Centro Culturale Rina Durante di Melendugno (LE), si è tenuta la presentazione dell’ultimo lavoro di ReCommon “L’ingiusta transizione. Come Snam sta svendendo il nostro futuro“, di cui proponiamo gli interventi in video di Elena Gerebizza, Filippo Taglieri (RE:Common) e Alessandro Manuelli (Commissione tecnica del Comune di Melendugno). La scelta del luogo dell’evento non è

Continua a leggere

Il nemico interno/5

di Alexik (*) Che cos’è la violenza ? Quanto ne è permeato il nostro ordinamento giuridico ? Il diritto penale è uno strumento per combatterla o per esercitarla? L’undici settembre a Lecce, in due luoghi diversi della città, hanno avuto inizio in contemporanea le udienze per il maxiprocesso contro il movimento No TAP e quelle contro i vertici della società

Continua a leggere

L’impatto di TAP sull’ecosistema marino

di Alexik Il 23 novembre scorso il sindaco di Melendugno Marco Potì, durante l’incontro “Estrattivismo. Diritti della Natura, diritti dei Popoli”, denunciava l’imminente distruzione di 2000 m2 di coralligeno davanti alla marina di San Foca, da parte del Trans Adriatic Pipeline. Diceva, il sindaco: “Ieri ci sono state due situazioni nuove. Dopo mesi e mesi di insistenza sono iniziate le

Continua a leggere

Resistere è esistere. La violenza estrattivista in chiave italiana

[Alberto Acosta Espinosa, teorico del Buen Vivir e membro del Tribunale Internazionale dei Diritti della Natura, è stato recentemente ospite di due incontri salentini. Con il documento che segue saluta i manifestanti del prossimo 8 dicembre contro le Grandi Opere Inutili e Imposte.]   “Non ci sono amici nel lavoro, la nostra amicizia è fondata sugli affari” Don Corleone, Il

Continua a leggere

(R)esistenze dal Sud

    Movimento No TAP (R)esistenze dal Sud è un’opera curata da Mathias Canapini (scrittore) e Bartolomeo “Baba” Paradiso (fotografo e regista) che racconta l’opposizione popolare al Tap. Un documento nato dalla passione degli attivisti, dalla voglia di riscatto di chi si oppone al sistema estrattivista che impone le sue opere. (R)esistenze dal Sud racconta tutto questo attraverso un album

Continua a leggere

QUESTIONI IN MERITO AI “COSTI” (O “PENALI”) CONNESSI ALL’OPERA TAP

Questa mattina a San Foca, la frazione di Melendugno (LE) dove si prevede l’approdo del Trans Adriatic Pipeline, centinaia di persone hanno dimostrato la loro indignazione nei confronti del voltafaccia dei 5 stelle (per i dettagli: Tap, da “lo blocchiamo in 15 giorni” a “fermarlo costerebbe troppo”: la giravolta del M5s sul gasdotto in Salento). Il governo “del cambiamento” ha infatti cambiato posizione

Continua a leggere
1 2 3