Trilussa: «Dialogo dell’1 e dello 0»

280esimo appuntamento con “la cicala del sabato”

Conterò poco, è vero:
– diceva l’Uno ar Zero –
ma tu che vali? Gnente: proprio gnente.
Sia nell’azione come ner pensiero
rimani un coso voto e inconcrudente.
Io, invece, se me metto a capofila
da cinque zeri tale e quale a te,
lo sai quanto divento? Centomila.


E’ questione de nummeri. A un dipresso
è quello che succede ar dittatore
che cresce de potenza e de valore
più so’ li zeri che se mette appresso.

[scritta nel 1944 – ripresa da «Nummeri» in «Acqua e vino»]

(*) Qui, il sabato, regna “cicala”: libraia militante e molto altro, codesta cicala da oltre 15 anni invia ad amiche/amici per 5 giorni alla settimana i versi che le piacciono; immaginate che gioia far tardi la sera oppure risvegliarsi al mattino trovando una poesia. Abbiamo raggiunto uno storico accordo: lei sceglie ogni settimana i versi da regalare alla “bottega” e io posto. Ma la “cicala” va in vacanza? Sì, però rilascia (frinisce forse) l’autorizzazione a recuperare alcune sue “seconde opzioni” come questa di Trilussa: che è ovviamente particolarmente amata da mtematici, romani e antifascisti. Ah, ci rivediamo qui fra 7 giorni. [db]

 

 

Redazione
La redazione della bottega è composta da Daniele Barbieri e da chi in via del tutto libera, gratuita e volontaria contribuisce con contenuti, informazioni e opinioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.