Truman – Un vero amico è per sempre – Cesc Gay

1

di Francesco Masala

la storia di un uomo che muore, con la schiena dritta, non si converte a qualche setta, non maledice il destino, sa che nella lotteria questa volta è toccato a lui.

fa i conti con le cose belle che lascia, senza inutili rimpianti, gli dispiace, certo, ma ride, anche.

è un film sull’amicizia, di quelle senza troppe parole, con sguardi e improvvisazione.

Julián (Ricardo Darín) e Tomás (Javier Cámara) sono i due grandi amici (oltre che grandi attori), mica si vedevano spesso, sapevano di esserci, però.

e quando serve, Tomás (spagnolo in Canada) prende l’aereo e va trovare Julián (argentino a Madrid).

nel film c’è l’amicizia come si deve, rispetto e vicinanza, comprensione e sincerità, così ci piacciono gli amici.

ognuno sceglie, e gli si vuol bene, anche più di prima.

non ci insegnano a morire, ognuno si arrangia.

c’è chi pensa a quello che non avrà, chi pensa a quello che ha avuto e dato, la contabilità è semplice, in teoria, nella realtà si rischia di uscire fuori di testa.

Julián decide come uscire di scena, senza ricatti e disperazioni (inutili, tra l’altro)

e poi c’è Truman.

e noi vogliamo bene a tutti e tre.

ci sono poche copie in circolazione, ma non stupitevi, lo sapete, bisogna cercare, mai accontentarsi delle polpette premasticate.
cercatelo, se potete, in spagnolo coi sottotitoli (guardate il trailer in spagnolo e doppiato, per farvi un’idea)

buona visione.

http://markx7.blogspot.it/2016/05/truman-un-vero-amico-e-per-sempre-cesc.html

 

Francesco Masala
una teoria che mi pare interessante, quella della confederazione delle anime. Mi racconti questa teoria, disse Pereira. Ebbene, disse il dottor Cardoso, credere di essere 'uno' che fa parte a sé, staccato dalla incommensurabile pluralità dei propri io, rappresenta un'illusione, peraltro ingenua, di un'unica anima di tradizione cristiana, il dottor Ribot e il dottor Janet vedono la personalità come una confederazione di varie anime, perché noi abbiamo varie anime dentro di noi, nevvero, una confederazione che si pone sotto il controllo di un io egemone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.