CambiaGiro in solidarietà con la Palestina

di BDS Italia (*)

10 MARZO: iniziative a Bologna, Catania, Firenze, Napoli, Ravenna, Roma, Torino, Udine, Vicenza

Aumentano gli appelli rivolti all’Unione Ciclistica Internazionale (UCI), l’organo di governo del ciclismo, perché prenda provvedimenti al fine di far spostare la partenza del Giro d’Italia da Israele.

Gli organizzatori RCS MediaGroup dovrebbero incassare 10 milioni di euro da Israele per avere organizzato nel paese la “Grande Partenza” del Giro 2018, in programma dal 4 al 7 maggio.

In cambio, RCS sta assistendo attivamente il governo israeliano nel diffondere la falsità di Gerusalemme est occupata come parte di Israele e di Gerusalemme come la sua “capitale unificata“, allineandosi così al presidente degli Stati Uniti Donald Trump e mettendosi contro l’intera comunità internazionale.

L’UCI non sta solo a guardare immobile mentre una delle sue competizioni più importanti viene sfruttata per coprire le violazioni israeliane del diritto internazionale e dei diritti umani palestinesi, ma chiude anche un occhio mentre la Federazione ciclistica israeliana e la squadra ciclistica israeliana sponsorizzano e partecipano a gare che attraversano il territorio palestinese occupato.

Aumentiamo la pressione sul ciclismo professionale!
Aderite alla Giornata internazionale di azione #CambiaGiro – 10 marzo 2018

» PARTECIPATE ALLE INIZIATIVE IN ITALIA: 
   BOLOGNA
   CATANIA
   FIRENZE
   NAPOLI
   RAVENNA
ROMA
   TORINO
   UDINE
   VICENZA

Israele da tempo si ispira al regime di apartheid in Sud Africa, usando lo sport per nascondere la sua pluridecennale occupazione militare e il sistema di apartheid imposto al popolo palestinese.

Più di 120 organizzazioni per i diritti umani che rappresentano milioni di persone, reti cristiane palestinesi, noti giuristi, funzionari palestinesi e membri del Parlamento europeo hanno tutti chiesto che la gara venga spostata da Israele.

Unitevi a noi il 10 marzo per dire all’UCI e al Giro d’Italia che noi corriamo sulle ruote della giustizia!

  • Organizzate una biciclettata o un raduno ciclistico nella vostra città, coinvolgendo gruppi di ciclisti locali.
  • Organizzate iniziative di protesta presso le sedi della federazione ciclistica italiana, delle squadre partecipanti o degli sponsor.
  • Spazio alla creatività! Organizzate flash mob: un teatro di strada su due ruote, una corsa a ostacoli con posti di blocco e insediamenti di coloni.
  • Includete il Giro d’Italia tra gli eventi per la Settimana contro l’apartheid israeliana (IAW) 2018.
  • Diffondete la campagna sui social media! Condividi esempi di tweetvideo e immagini di seguito con l’hashtag #CambiaGiro.

Contattateci per maggiori informazioni e per farci conoscere le vostre iniziative in modo da elencarle sul nostro sito: bdsitalia@gmail.com

Pedaliamo per i diritti dei palestinesi!

(*) Tratto da bdsitalia.org.


Esempi di Tweet:

10 marzo: Unisciti alla Giornata d’azione internazionale #CambiaGiro. @giroditalia e @UCI_cycling, sostenete il diritto alla libertà di movimento dei palestinesi, non i muri dell’apartheid israeliani! #Giro2018 http://bit.ly/2HjdIcl #Giro101

#CyclingWhilePalestinian: Israele nega ai palestinesi il diritto alla libertà di movimento. @giroditalia, @UCI_cycling, #CambiaGiro! No alla partenza del #Giro101 da Israele! http://bit.ly/2HjdIcl #Giro2018

#Giro101 passa vicino ad Al Araqib, villaggio palestinese beduino distrutto da Israele *120* volte. @giroditalia, @UCI_cycling, #CambiaGiro! #CyclingWhilePalestinian http://bit.ly/2HjdIcl #Giro2018

#CyclingWhilePalestinian: Le colonie illegali israeliane rubano terra ai palestinesi e negano loro il diritto alla libertà di movimento. @giroditalia, @UCI_cycling, #CambiaGiro! No alla partenza del #Giro101 da Israele! http://bit.ly/2HjdIcl#Giro2018

#CyclingWhilePalestinian: Israele commette crimini di guerra e impone un assedio illegale ai palestinesi a Gaza. @giroditalia, @UCI_cycling, #CambiaGiro! No alla partenza del #Giro101 da Israele! http://bit.ly/2HjdIcl #Giro2018

La squadra israeliana di ciclismo partecipa a gare su terre palestinesi sotto occupazione militare israeliana. Quando i palestinesi organizzano una gara, i soldati israeliani la bloccano. @giroditalia, @UCI_cycling, #CambiaGiro! http://bit.ly/2HjdIcl #Giro101

120+ organizzazioni che rappresentano milioni, Noam Chomsky, noti giuristi, europarlamentari dicono #CambiaGiro a causa delle violazioni di Israele dei diritti umani dei palestinesi. @giroditalia @UCI_cycling http://bit.ly/2HjdIcl #Giro101

alexik

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.