Dossier fs 47

di Mauro Antonio Miglieruolo

Siamo agli sgoccioli. Ma aspetto il contributo del Supremo (non il tipo conosciuto come Celeste; quello di colore rosso, rosso antico dal sapore moderno, che  anima questo blog):

contributo che forse arriverà, forse no. Il solo averne ricevuto la promessa mi riempie di soddisfazione. Vuol dire che questo immenso, interminabile dossier, a qualcosa è servito.
Ma bando alle ciance, andiamo al sodo. 4 sole copertine dei Romanzi di Urania. Fatevele bastare. E’ quasi sicuro non ce ne saranno altre. Dico quasi, perché sono pronto, ove occorresse, a rimettere in funzione lo scanner (la mia è solo civetteria).
E’ stata una fatica, ma anche un piacere per me.
Spero lo sia stato anche per voi.
***

Un piccolo “giallo” senza grandi pretese, ma all’epoca di grande impatto. Letto e riletto con un certo interesse.

Mi credete (e perdonate) se confesso di non rammentare nulla del contenuto? La copertina la ricordo, sì che la ricordo. Di grande impatto visivo, ma il resto incapace di affascinare.
Forse questo è il motivo per il quale mi sono concesso di dimenticare il romanzo…

***

Neppure questo ricordo bene. Ma di avere contemplato a lungo il paesaggio alieno questo sì, lo ricordo.

***

Primi contatti con la follia della guerra nucleare. Meritevole se non altro per questo: per aver cercato il disegnatore, sulla scorta dell’autore, di mettere sull’avviso, con i suoi scarsi mezzi, del grave pericolo che ci minacciava.
Noi uomini, animali e cose.

Redazione
La redazione della bottega è composta da Daniele Barbieri e da chi in via del tutto libera, gratuita e volontaria contribuisce con contenuti, informazioni e opinioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *