due racconti di Augusto Monterroso

di franz (*)

racconti perfetti per chi ha poco tempo per leggere e molto tempo per pensare

 

La cucaracha soñadora (Lo scarafaggio sognatore) 

Era una vez una Cucaracha llamada Gregorio Samsa que soñaba que era una Cucaracha llamada Franz Kafka que soñaba que era un escritor que escribía acerca de un empleado llamado Gregorio Samsa que soñaba que era una Cucaracha.

C’era una volta uno Scarafaggio chiamato Gregorio Samsa che sognava di essere uno Scarafaggio chiamato Franz Kafka che sognava di essere uno scrittore che scriveva di un impiegato chiamato Gregorio Samsa che sognava di essere uno Scarafaggio.

 

El Dinosaurio 

Cuando despertó, el dinosaurio todavía estaba allì.

Quando si svegliò, il dinosauro era ancora lì.

 

dicono di questo racconto Italo Calvino e Mario Vargas Llosa:

Vorrei mettere insieme una collezione di racconti di una sola frase, o d’una sola riga, se possibile. Ma finora non ne ho trovato nessuno che superi quello di Monterroso: <<Cuando despertó, el dinosaurio todavía estaba allí.>> (Italo Calvino)

Racconto perfetto. Con un potere di persuasione impareggiabile, per concisione, capacità di impressionare, colore, forza di suggestione e finezza esaustiva. (Mario Vargas Llosa)

(da qui)

 

Francesco Masala
una teoria che mi pare interessante, quella della confederazione delle anime. Mi racconti questa teoria, disse Pereira. Ebbene, disse il dottor Cardoso, credere di essere 'uno' che fa parte a sé, staccato dalla incommensurabile pluralità dei propri io, rappresenta un'illusione, peraltro ingenua, di un'unica anima di tradizione cristiana, il dottor Ribot e il dottor Janet vedono la personalità come una confederazione di varie anime, perché noi abbiamo varie anime dentro di noi, nevvero, una confederazione che si pone sotto il controllo di un io egemone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *