«Fanta-Scienza 2»

L’11 ottobre esce un’antologia con racconti ispirati a colloqui “scientifico-tecnologici”… Bella idea e la “bottega” rilancia l’annuncio di Delos (seguirà una recensione).

Dopo il successo di «Fanta-Scienza» esce «Fanta-Scienza 2», la nuova antologia di racconti ispirati da colloqui con ricercatori dell’Istituto Italiano di Tecnologia

“Il risultato [di Fanta-Scienza] è sorprendente. In poche righe, l’approccio artistico, il ritmo narrativo, il vigore delle impressioni generate dalla letteratura alimentano vigorosamente l’immaginazione delle conseguenze dell’adozione di una tecnologia nella società.”

(Luca De Biase, direttore di Nòva 24, Il Sole – 24 Ore)

«Fanta-Scienza 2» è il seguito dell’antologia Fanta-Scienza e ne ricalca il meccanismo che ha ispirato i racconti, tutti creati appositamente per l’occasione. Il punto di partenza sono state delle interviste con ricercatori dell’Istituto Italiano di Tecnologia, che hanno descritto i possibili sviluppi futuri del loro campo di studi. Da ognuna di queste interviste uno scrittore si è lasciato ispirare per scrivere un racconto. Le regole dell’antologia non ponevano limiti al tono e allo stile dei racconti, richiedendo agli autori solo di utilizzare come elemento principale della trama uno degli spunti forniti dai ricercatori.

La principale novità di questo secondo volume è la presenza del notissimo scrittore statunitense Bruce Sterling: il fondatore del movimento cyberpunk ha apprezzato molto il primo volume dell’antologia e ha voluto partecipare alla scrittura del secondo.

Partecipano anche alcuni degli autori del primo volume; altri invece sono in squadra per la prima volta. La rosa degli scrittori è molto variegata, e comprende veterani della fantascienza italiana, autori emergenti, e anche esterni agli ambienti fantascientifici.

I racconti inclusi sono:

  • Mare Nostrum di Bruce Sterling (ispirato dall’intervista con Antonio Bicchi sul tema della soft robotics)
  • Conservare e tramandare di Clelia Farris (ispirato dall’intervista con Arianna Traviglia sul tema delle tecnologie per la conservazione dei beni culturali)
  • Alfa Centauri di Paolo Aresi (ispirato dall’intervista con Camilla Coletti sui nuovi materiali bidimensionali)
  • Zeroemission di Fabio Aloisio (ispirato dall’intervista con Fabrizio Pirri sul tema della sostenibilità energetica)
  • Junk Boulevard di Irene Drago (ispirato dall’intervista con Stefano Gustincich sul tema dell’analisi del DNA)
  • Ti presto gli occhi di Lukha B. Kremo (ispirato dall’intervista con Monica Gori sul tema delle tecnologie in aiuto alla disabilità)
  • Ouija di Marco Passarello (ispirato dall’intervista con Luca Berdondini sul tema delle interfacce tra cervelli e macchine)
  • Il morbo di Serena M. Barbacetto (ispirato dall’intervista con Alessandra Sciutti sul tema dell’interazione tra uomini e robot)
  • Manoscritto trovato in una pastiglia di Dario De Marco (ispirato dall’intervista con Laura Cancedda sul tema della lotta contro le disabilità mentali)

Ideatore e curatore dell’antologia – presente anche con un racconto – è Marco Passarello, giornalista RAI, con un passato di giornalista scientifico, tecnologico e culturale. La copertina è di Franco Brambilla, artista di notorietà internazionale, tra i principali copertinisti di Urania.

Realizzata attraverso un’intensa collaborazione con l’Istituto Italiano di Tecnologia, «Fanta-Scienza 2» vuole continuare sulla strada del volume precedente nel sottolineare ciò che unisce letteratura e scienza.

Edita da Delos Digital, Fanta-Scienza è disponibile dall’11 ottobre 2022 presso il sito web dell’editore, oltre che presso Amazon, IBS e altri distributori. Il formato ebook è in vendita al prezzo di 4,99 €, la versione cartacea al prezzo di 17 euro.

 

 

Redazione
La redazione della bottega è composta da Daniele Barbieri e da chi in via del tutto libera, gratuita e volontaria contribuisce con contenuti, informazioni e opinioni.

Un commento

  • Fabrizio Melodia

    Caspita, sono davvero interessanti e tutti incentrati su temi di scottante attualità con i quali tutti dovremmo confrontarci. Leggerò sia questo volume che il precedente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.