FURUNDULLA 82– chi lascia un segno…

… e chi rimane segnato

di Benigno Moi

Assodato che le vignette non vanno spiegate… ma sono un sasso buttato come spunto di riflessione, per ogni vignetta almeno un link (forse)

Carne da maccello 1
Ancora muore Franco… Viva Franco!

 

 

https://www.youtube.com/watch?v=3WC58uA0tjE

“Franco,
uno degli uomini più discreti, gentili e affascinanti che abbia conosciuto.
Elegante come la sua musica, come la sua vita.
Nei pochi incontri di questi anni non mancava di chiedere di mia moglie e di mio figlio dei quali, alla sua età, ricordava perfettamente i nomi nonostante li avesse visti una sola volta.
Nel 2010 lo invitai ai Seminari di Nuoro per tenere un master assieme a Enrico Intra. 
I ragazzi ci avevano fatto l’abitudine a quel suono discreto che fu lo stesso di quando si esibì nella Casa Circondariale di Badu ‘e Carros davanti ad un folto gruppo di detenuti.
Franco era un signore come pochi se ne incontrano e la sua musica era lo specchio della sua nobile anima.
Un’anima alla quale la vita non ha riservato sconti ma che, nonostante tutto, lui ha sempre vissuto come un grande regalo al pari della musica.
A tutti noi mancheranno il suo stile e il suo prezioso insegnamento.”
Paolo Fresu
Fialette

 

L’origine del nome dato alla rubrica Furundulla si può invece scoprire qui: hastagasa
Benigno Moi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *