Il gobbo – Carlo Lizzani

(visto da Francesco Masala)

grandi attori, e un grande regista che li tiene insieme, con una sceneggiatura davvero intensa.

siamo nel periodo fra la liberazione di Roma e la liberazione d’Italia, i fascisti sono in rotta, i partigiani stanno vincendo, si fanno i conti, anche a colpi di pistola e mitra.

ex partigiani gestiscono l’economia, proteggono i bambini degli orfanotrofi, liberano le prostitute, loro malgrado.

appare anche Pier Paolo Pasolini, giovane attore alle prime armi, bravo.

un film che non ti dimentichi, sicuro, ti chiedi come mai non l’hai mai visto in tv, e poi lo capisci.

 

QUI il film completo

http://markx7.blogspot.com/2018/02/il-gobbo-carlo-lizzani.html

 

 

Francesco Masala
una teoria che mi pare interessante, quella della confederazione delle anime. Mi racconti questa teoria, disse Pereira. Ebbene, disse il dottor Cardoso, credere di essere 'uno' che fa parte a sé, staccato dalla incommensurabile pluralità dei propri io, rappresenta un'illusione, peraltro ingenua, di un'unica anima di tradizione cristiana, il dottor Ribot e il dottor Janet vedono la personalità come una confederazione di varie anime, perché noi abbiamo varie anime dentro di noi, nevvero, una confederazione che si pone sotto il controllo di un io egemone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *