Le arance, lo schifo, un minimo di civiltà

Ciao,
ti scrivo perché – insieme a Valentina Loriero – ho lanciato la petizione «Non vi voteremo senza il vostro impegno per Rosarno» e ho bisogno del tuo aiuto per diffonderla. Bastano meno di 30 secondi per firmare, ecco il link:

http://www.change.org/it/petizioni/non-vi-voteremo-senza-il-vostro-impegno-per-rosarno

Qui di seguito il testo:

Appello ai candidati. Non vi voteremo senza il vostro impegno per Rosarno

Ancora una volta è stata creata l’emergenza Rosarno. Una normale attività lavorativa – la raccolta delle arance – diventa nuovamente una «vergogna per l’umanità», come la definì un bracciante africano. Oggi oltre mille persone vivono al freddo dell’inverno nella tendopoli di San Ferdinando, in parte in condizioni disumane dentro un ghetto con alloggi di fortuna di plastica o eternit.

È scoraggiante chiedere l’ennesimo intervento tampone, a tre anni dalla rivolta contro violenza mafiosa e sfruttamento. Ma Rosarno è una questione chiave per l’intero Paese, non un caso isolato. Intervenire lì significa dare un segnale forte per il lavoro dignitoso e contro le condizioni di sfruttamento di tutti i lavoratori, italiani e stranieri, braccianti e precari.

Alle istituzioni chiediamo di inviare i fondi necessari per abitazioni degne, in vista di un modello di accoglienza permanente e non legato all’emergenza. La campagna «Sos Rosarno», per fare un esempio di intervento strutturale, ha già permesso ad alcuni lavoratori africani di avere contratti regolari, salari giusti e di conseguenza condizioni abitative dignitose. A tutti i candidati diciamo: non vi voteremo in mancanza di un impegno concreto in campagna elettorale.

Cosa chiediamo ai candidati premier:

Inviate al Ministero dell’Interno e della Cooperazione e alla Regione Calabria una richiesta urgente di invio di fondi per una sistemazione dignitosa dei braccianti di Rosarno, secondo gli standard delle organizzazioni internazionali umanitarie e del lavoro (OMS, Organizzazione mondiale della sanità, e ILO, Organizzazione internazionale del lavoro).

Puoi firmare la petizione cliccando qui.

Grazie!

Antonello Mangano

 

Redazione
La redazione della bottega è composta da Daniele Barbieri e da chi in via del tutto libera, gratuita e volontaria contribuisce con contenuti, informazioni e opinioni.

Un commento

  • Ho appena firmato anche se sono Anarchico e voto solo ai referendum popolari(visto come è andato a finire con l’acqua pubblica ed il nucleare evitero’ in futuro di tapparmi naso e bocca)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.