Roberto Burdese: i giovani e il futuro della t(T)erra

Ci vuole un bel coraggio a essere giovani al giorno d’oggi. Un amico (non più giovane di anagrafe ma estremamente vivace di carattere e pensiero) qualche giorno fa mi diceva: «come si può parlare male dei giovani d’oggi? Se pensi a quello che gli abbiamo insegnato, sono molto meglio di quanto sarebbe lecito attendersi».

E se penso a quello che stanno ricevendo in eredità, i giovani d’oggi, la mia solidarietà nei loro confronti diventa sconfinata.

Se poi portiamo il discorso sull’agricoltura, i tempi che stiamo vivendo scoraggerebbero qualsiasi giovane di buon senso a prendere anche solo in considerazione l’ipotesi di dedicare la propria vita lavorativa al settore primario. Per fortuna i giovani, da che mondo è mondo, di buon senso ne hanno ancora poco e anzi amano spesso le sfide che appaiono impossibili.

Puntiamo su questa sana incoscienza dunque e proviamo a dare qualche ragione a un giovane per pensare il suo futuro unito al futuro della terra (scriviamo minuscolo, intendendo la terra da lavorare, ma sappiamo che questo destino diventa anche quello della Terra, del pianeta che abitiamo).

L’economista e sociologa Silvia Pérez Vitoria ha scritto nel suo libro Il ritorno dei contadini che «il XXI sarà il secolo dell’agricoltura oppure non sarà». Condivido totalmente.

Solo se sapremo riconciliarci con la terra riusciremo a garantire un futuro al genere umano e proprio la generazione under 30 di oggi ha davanti a sé questa gravosa quanto affascinante missione.

Non è Slow Food a dirlo, sono decine e decine di pubblicazioni scientifiche, sovente riconosciute se non sottoscritte dai più autorevoli organismi internazionali (a partire dalle Nazioni Unite). E’ la nostra vita di tutti i giorni, con quello che leggiamo, vediamo, viviamo, a darci evidenti segnali dell’avvicinarsi del punto di non ritorno.

Il cibo, inteso nella sua dimensione più complessa, può essere metafora del cambiamento poiché rappresenta un insieme di valori e criticità che altrove non ritroviamo tutti assieme.

Ogni essere umano deve mangiare quotidianamente per sopravvivere e la produzione del cibo (non a caso attività primaria) è oggi la causa principale del cambiamento climatico e del disastro ambientale. Cambiare il sistema alimentare significa avviare un grande cambiamento che contaminerà poi tutti gli altri settori dell’economia, della società, della politica, della cultura.

Sono proprio i più giovani, quelli che si affacciano in questo momento al mondo del lavoro e alla vita adulta, ad avere in mano le chiavi del possibile cambiamento.

Perché non si tratterà, una volta tanto, di un cambiamento che verrà imposto dall’alto: sarà (anzi, è già) un cambiamento dal basso, dalla base.

Sarà un cambiamento a cui contribuiranno in maniera decisiva quelle che noi di Slow Food chiamiamo le “comunità del cibo”: luoghi (fisici ma anche virtuali, grazie alle moderne tecnologie) dove si incontrano soggetti diversi, contadini e cittadini, produttori di cibo e co-produttori (non esistono più i consumatori, in una dinamica dove anche chi non produce direttamente partecipa però del sostegno a chi produce con le proprie scelte d’acquisto consapevoli).

Il futuro della Terra non riguarda solo chi lavora la terra, riguarda tutti noi. E’ tempo di costruire alleanze in cui le responsabilità siano condivise.

Il tempo del cambiamento è adesso e ogni occasione per parlarne può essere l’occasione per iniziare a scrivere una nuova pagina della storia.

UNA PICCOLA NOTA

Le parole qui sopra sono un assaggio di quello che potrete ascoltare a Novellara il 12 (ma anche il 10 e l’11) settembre a Novellara e Correggo, in provincia di Reggio Emilia (beh se non siete da qualche altra parte, che so a sentire Susan George).

La rassegna si intitola «Giovani.Con – futuro cercasi». Qui sotto c’è il programma completo di tuti gli appuntamenti: spettacoli, dibattiti, conferenze… nonchè concerti, feste e giochi. Perché si impara anche divertendosi. Chi dice il contrario è ignorante, Gelmini o tutt’e due.  (db)

Venerdì 10 settembre:

18–20Novellara, Piazza Unità d’Italia

Concerto dell’ Orchestra “Nubilaria Music Project”

a cura della scuola di Musica di Novellara “Lo Schiaccianoci”

Intervengono:

Raul Daoli, Sindaco di Novellara

Massimo Gazza, Sindaco di Boretto

Marzio Iotti, Sindaco di Correggio,

Sonia Masini, Presidente Provincia di Reggio Emilia

Tavola rotonda Il bel Paese dei giovani: futuro cercasi

Conduce Paolo Branca, Università Cattolica, Milano

Con Imane Barmaki, redazione Yalla Italia

Giulia Bassi, Arci Reggio Emilia

Cristian Carrara, presidente del Centro studi per le politiche giovanili Cnel-Fng, Roma

Khalid Chaouki, direttore Minareti.it, Roma

Shady Hamadi, redazione Yalla Italia

Saretta Marotta, segretaria nazionale MSAC, Roma

Birgurjot Singh, area manager, Reggio Emilia

21 – 22.30 Novellara, Piazza Unità d’Italia

Intervento: Avanti giovani alla riscossa

Massimo Livi Bacci, demografo, Università di Firenze

21 – 22.30 Correggio, Cortile Palazzo Principi

(ombrellino) Correggio, Palazzo Principi – Sala Conferenze “Recordati”

Intervento: Religioni a scuola? Modelli, sperimentazioni, sfide

Paolo Naso, politologo, Università La Sapienza, Roma

dalle 22.30 Novellara, Cortile della Rocca

(ombrellino) Novellara, Teatro della Rocca

Spettacolo musicale: Zidane. Anatomia di una testata mondiale

Sergio Manghi, voce narrante

Fulvio Redeghieri, fisarmonica

Dóra Szabó, violoncello

dalle 22.30 Correggio, Palazzo Principi – Sala Conferenze “Recordati”

Proiezione del film: La Banda del Brasiliano

Un film di John Snellinberg con Carlo Monni, Luke Thaiti

Proiezione e incontro con gli autori del gruppo John Snellinberg Film

Sabato 11 settembr

10–11.30 Novellara, Piazza Unità d’Italia

Intervento: I giovani e l’Europa

Valentina Agostinis, giornalista e scrittrice, Milano

Paolo Naso, politologo, Università La Sapienza, Roma

10–20 Novellara, portico lato nord Piazza Unità d’Italia

Il cruciverbone in Piazza

Mettetevi in gioco con le tematiche del festival. Uno schema gigante di parole crociate lungo 10 metri che possono risolvere giovani.con… meno giovani.

Lucio Bigi, enigmista

10–12.30 Novellara, Archivio Storico

Esposizione opere di giovani writers novellaresi a cura di “Progetto Giovani”

10–12.30 Novellara, Museo Gonzaga

Esposizione di opere del progetto A.gio – Arte giovani

10.30 – 11.30 Visita guidata al Tempio Sikh “Gurdwara Singh Sabha” di Novellara – Ritrovo presso il Cortile della Rocca dei Gonzaga, ore 10.15

11.30 – 13 Novellara, Piazza Unità d’Italia

Intervento: Il buon uso del mondo. Essere giovani nell’età del rischio

Salvatore Natoli, filosofo, Università Bicocca, Milano

11.30 – 13  Correggio, Cortile Palazzo Principi

(ombrellino) Correggio, Palazzo Principi – Sala Conferenze “Recordati”

Intervento: Genitori e figli

Lidia Maggi, pastora della Chiesa Battista, Varese

11.30 – 13 Visita guidata al Museo Gonzaga, Archivio Storico e Sala del Fico. Al termine si svolgerà la presentazione dei progetti scolastici dell’Istituto Comprensivo di Novellara – Ritrovo presso il Cortile della Rocca dei Gonzaga, ore 11.15

14–15.30 Novellara, Piazza Unità d’Italia

Intervento: Generazione Tuareg

Francesco Delzìo, scrittore, autore, Pisa

15–18.30 Novellara, Archivio Storico

Esposizione opere di giovani writers novellaresi a cura di “Progetto Giovani”

15–18.30 Novellara, Museo Gonzaga

Esposizione di opere del progetto A.gio – Arte giovani

15-19  Novellara, portico lato sud Piazza Unità d’Italia

Giochi dal mondo: partite di tavla, carrom board, pachisi-ludo e mah jong

A cura di Lega Giochi e Sport Tradizionali Uisp e Tavolo Diritti Uisp Emilia Romagna

Su prenotazione all’indirizzo mail: info@ugualidiversi.org

15.30 – 17  Novellara, Piazza Unità d’Italia

Intervento: Giovani in rete: nuove forme espressive e new media

Marco Bertoluzzo, criminologo, Università di Torino

Teresa Ciabatti, scrittrice e sceneggiatrice, Roma

Matteo Corradini, ebraista e scrittore, Piacenza

15.30 – 18.30 Novellara, Teatro della Rocca

(ombrellino) L’iniziativa sarà sospesa

Casting “Adriatico”, musical sull’esperienza educativa della colonia CCR di Igea Marina

A cura di Cristian Cattini e Simone Oliva

Le audizioni sono su prenotazione all’indirizzo mail: teatro-distratto@libero.it

16–17 Novellara, Sala del Fico

Presentazione del libro “Capelli lunghi”

Casa editrice Aliberti Editore

Massimo Bonfatti, fumettista

Giubilei Franco, giornalista

16-20 Novellara, portico lato sud Piazza Unità d’Italia

Laboratorio creativo: Biblioteca Vivente

La Fi-Umana, associazione di promozione sociale, Novellara

16-20 Novellara, portico lato sud Piazza Unità d’Italia

Laboratorio creativo: Fumetto al trancio

A cura dell’Associazione Culturale e Artistica ComixComunity e con la partecipazione di numerosi fumettisti di fama nazionale

17–18.30 Novellara, Biblioteca G. Malagoli

Intervento: Giovani in gamba. Incontro con giovani che hanno “fatto strada”

Birrificio Dada, arte birraria moderna, Correggio

Francesca Folloni, attrice della compagnia Oblivion, Novellara

Birgurjot Singh, area manager, Reggio Emilia

17–18.30 Novellara, Piazza Unità d’Italia

Intervento: I giovani oggi tra difficoltà e potenzialità

Armando Matteo, scrittore, assistente nazionale FUCI, Roma

18.30 – 20 Novellara, Piazza Unità d’Italia

Tavola rotonda: Scuole senza confini. Intercultura: a chi conviene? Toronto, per esempio

Raul Daoli, Sindaco di Novellara

Cristian Fabbi, direttore Progettinfanzia

Irene Zerbini, giornalista italo – canadese

A seguire

Intervento: Il gioco duro dell’integrazione

Davide Zoletto, pedagogista, Università di Udine

18.30 – 20  Correggio, Cortile Palazzo Principi

Intervento: I giovani e la speranza

Gabriella Caramore, RAI, Radio3, Roma

Roberto Mancini, filosofo, Università di Macerata

Dalle 20  Novellara, Cortile della Rocca

Cucine dal mondo: stand di cucina araba, pakistana e italiana in collaborazione con “Rosticceria Marrakech 04”, “Ristorante Pakistano City Top Pizzeria” e con le associazioni locali. La serata sarà accompagnata da musica qawali del gruppo Minhaj ajmiri qawali group

21–22.30 Novellara, Piazza Unità d’Italia

Tavola rotonda: A scuola con … Il futuro nelle nostre mani

Conduce Stefano Mazzi, assessore alla scuola, Novellara

Con Federica Freddi, insegnante Istituto Comprensivo, Novellara

Edie Pavarini, vicepreside Istituto Comprensivo, Novellara

Vania Tagliavini, pedagogista Progettinfanzia

Agnese Vezzani, insegnante Istituto Comprensivo e consigliere comunale, Novellara

A seguire:

Presentazione progetto: Pizza, kebab e coca cola. Esperienza di dialogo interculturale negli istituti superiori reggiani.

Elisa Cavandoli, formatrice Granello di Senapa, coordinamento per l’educazione alla mondialità e al servizio

Lena Bonazzi, insegnante Istituto Superiore Statale “B. Russel”, Guastalla

21–22.30 Correggio, Cortile Palazzo Principi

(ombrellino) Correggio, Palazzo Principi – Sala Conferenze “Recordati”

Intervento: IdentiKit-TV, il mondo salvato dai ragazzinivideomessaggio da una “classe speciale”

Davide Vanotti, scrittore, Novara

Luca Santiago Mora, artista visivo, Bergamo

dalle 22  Novellara, Cortile della Rocca

(ombrellino) Novellara, Teatro della Rocca

Concerti

Babel, nuovo progetto di world music elettronica che mescola suoni tradizionali e beat elettronici, tra oud e violino, rap e loop, Bollywood e pianura padana

BestieRare, gruppo rap romano. Il loro è un rap personale, libera espressione di cose da dire, lontano dai cliché. Nella formazione è presente anche l’attore Elio Germano.

Bud Spencer Blues Explosion, duo romano, chitarra e batteria, un concentrato di blues duro che esplode nel rock frenetico e nel funk

Clock Strike Twelve, gruppo emergente novellarese, musica grunge rock anni ‘90

Domenica 12 settembre

10–11.30 Novellara, Piazza Unità d’Italia

Intervento: Dal conflitto giovani-adulti al progetto futuro

Gustavo Pietropolli Charmet, psicologo, Università Bicocca, Milano

10–20 Novellara, portico lato nord Piazza Unità d’Italia

Il cruciverbone in Piazza

Mettetevi in gioco con le tematiche del festival. Uno schema gigante di parole crociate lungo 10 metri che possono risolvere giovani.con…meno giovani.

Lucio Bigi, enigmista

10–12.30  Novellara, Archivio Storico

Esposizione opere di giovani writers novellaresi a cura di “Progetto Giovani”

10–12.30  Novellara, Museo Gonzaga

Esposizione di opere del progetto A.gio – Arte giovani

10.30 – 11.30 Visita guidata alla Moschea di Novellara – Ritrovo presso il Cortile della Rocca dei Gonzaga, ore 10.15

11.30 – 13  Novellara, Piazza Unità d’Italia

Intervento: Futuro interiore: immaginazione e creatività

Luciano Manicardi, Comunità di Bose, Biella

A seguire:

Proiezione del cortometraggio: Innamorarsi oggi

a cura dell’assessorato ai giovani e dei ragazzi del Servizio Civile Volontario, Novellara

11.30 – 13  Correggio, Palazzo Principi – Sala Conferenze “Recordati”

Video-intervista: Il futuro del lavoro

Romano Prodi, presidente Gruppo di lavoro ONUUnione Africana sulle missioni di peacekeeping, Bologna

Intervento: L’identità perduta. Moltitudini, consumismo e crisi del lavoro

Carlo Bordoni, Sociologo, Università di Pisa

11.30 – 13 Visita guidata al Museo Gonzaga, Archivio Storico e Sala del Fico. Al termine si svolgerà la presentazione dei progetti scolastici dell’Istituto Comprensivo di Novellara – Ritrovo presso il Cortile della Rocca dei Gonzaga, ore 11.15

14–15.30 Novellara, Piazza Unità d’Italia

Intervento: Rifare gli italiani. Una risposta alla sfida educativa

Antonio Nanni, pedagogista e specialista in dinamiche interculturali, Roma

Antonella Fucecchi, docente e scrittrice, Roma

15–18.30 Novellara, Archivio Storico

Esposizione opere di giovani writers novellaresi a cura di “Progetto Giovani”

15–18.30 Novellara, Museo Gonzaga

Esposizione di opere del progetto A.gio – Arte giovani

15-19 Novellara, portico lato sud Piazza Unità d’Italia

Giochi dal mondo: partite di tavla, carrom board, pachisi-ludo e mah jong

A cura di Lega Giochi e Sport Tradizionali Uisp e Tavolo Diritti Uisp Emilia Romagna

Su prenotazione all’indirizzo mail: info@ugualidiversi.org

15.30 – 16.30 Novellara, Teatro della Rocca

Spettacolo teatrale: In rete ma con… spirito

Parodia delle relazioni di oggi tra i giovani

Aps Zona Franca, gruppo teatrale, Reggio Emilia

15.30 – 17 Novellara, Piazza Unità d’Italia

Intervento: I malcontenti

Paolo Nori, scrittore, Parma

16-20 Novellara, portico lato sud Piazza Unità d’Italia

Laboratorio creativo: Biblioteca Vivente

La Fi-Umana, associazione di promozione sociale, Novellara

16-20 Novellara, portico lato sud Piazza Unità d’Italia

Laboratorio creativo: Caricature

A cura dell’Associazione Culturale e Artistica ComixComunity e con la partecipazione di fumettisti di fama nazionale

17–18.30 Novellara, Piazza Unità d’Italia

Video-intervista: Futuro cercasi

Enzo Bianchi, priore Monastero di Bose

17–18.30 Novellara, Biblioteca G. Malagoli

Workshop: Come migliorare la possibilità di trovare lavoro

A cura del Centro per l’impiego di Correggio

18.30 – 20  Correggio, Cortile Palazzo Principi

(ombrellino) Correggio, Palazzo Principi – Sala Conferenze “Recordati”

Intervento: Le ferite e il grido di speranza dei giovani

Giuseppe Dossetti, presidente CEIS, Reggio Emilia

18.30 – 20  Novellara, Piazza Unità d’Italia

Intervento: I giovani e il futuro della terra

Roberto Burdese, Presidente Slow Food Italia

A seguire:

Memorie di cioccolato: Presentazione del progetto di marketing culturale e territoriale dell’Antica Spezieria dei Gesuiti di Novellara

20–21.30 Novellara, Caffè di Palazzo Bonaretti (Galleria S. Stefano)

Laboratorio del gusto di Slow Food: La più amata dai giovani: la birra

Degustazione di birre artigianali accompagnata da prodotti di giovani agricoltori reggiani.

Per imparare a conoscere la qualità nella birra, ma anche per adottare un consumo di alcol responsabile, ovvero “bere meno e bere meglio”

Slow Food Reggio Emilia, associazione internazionale che educa al gusto e promuove la diversità degli alimenti.

Il laboratorio è a numero chiuso. La partecipazione, ad offerta libera, richiede la prenotazione obbligatoria all’indirizzo mail info@ugualidiversi.org

Dalle 20  Novellara, Cortile della Rocca

Cucine dal mondo: stand di cucina indiana e italiana in collaborazione con “Chahal’s Sweet Center” e con le associazioni locali

21–22.30 Novellara, Cortile della Rocca

(ombrellino) Novellara, Teatro della Rocca

Spettacolo teatrale: H²ORO

Itineraria, compagnia teatrale, Milano

21–22.30  Correggio, Cortile Palazzo Principi

(ombrellino) Correggio, Palazzo Principi – Sala Conferenze “Recordati”

Intervento: Genitori – figli: quando il conflitto fa bene!

Daniele Novara, pedagogista, direttore del CPP, Piacenza

10 – 11 – 12 settembre

Palazzo dei Principi – Sala dei Putti

GIOVANI.CON… RESPONSABILITÀ

Attività ed esperienze dei giovani a Correggio

(Punto informativo e documentazione)

www.ugualidiversi.org –

Redazione
La redazione della bottega è composta da Daniele Barbieri e da chi in via del tutto libera, gratuita e volontaria contribuisce con contenuti, informazioni e opinioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.