Brasile: ballottaggio per la democrazia

Nel voto di oggi è in gioco il futuro del paese. Lula, pur con il sostegno di un elettorato molto diverso, dalle organizzazioni popolari a personaggi ambigui e già in passato suoi avversari, a partire dall’ex presidente Fernando Henrique Cardoso, prova a riconquistare il Planalto nonostante il gioco sporco del bolsonarismo e il clima di odio e violenza politica di

Continua a leggere

La giostra brasiliana

Lula si ferma ad un passo dalla vittoria al primo turno. Il ballottaggio del prossimo 30 ottobre sarà una battaglia, ma emerge la resistenza del fascismo bolsonarista. Al Congresso il partito del Messia Nero aumenta i suoi membri. La notizia positiva proviene dagli ottimi risultati delle candidature legate ai movimenti, alla sinistra sociale e alle organizzazioni popolari. di David Lifodi

Continua a leggere

Brasile: Lula nel mirino dell’estrema destra

A meno di tre mesi dalle presidenziali, nonostante lo spostamento dell’ex presidente operaio sempre più al centro, si rincorrono le voci di un possibile colpo di stato per non farlo governare nel caso in cui torni al Planalto, come pronosticato da gran parte dei sondaggi. Bolsonaro resta molto pericoloso e, in questi ultimi mesi di presidenza, sta portando il paese

Continua a leggere

Il caso del Floyd brasiliano

Il 27 maggio scorso Genivaldo de Jesus Santos è stato asfissiato da gas lacrimogeni e spray al peperoncino nel portabagagli di un’auto della Polizia stradale federale (Prf) a Umbaúba, nello stato di Sergipe, dopo esser stato fermato perché guidava una moto senza casco. L’opinione del docente universitario Alessandro Peregalli e l’articolo di Glória Paiva sul quotidiano Il Manifesto.

Continua a leggere

In America latina tira un brutto clima

Alla recente Cop 26 di Glasgow sono cadute nel vuoto le richieste di maggiori aiuti economici per affrontare il riscaldamento globale da parte dei paesi latinoamericani nei confronti degli stati più ricchi del pianeta, mentre cresce il numero dei difensori ambientali uccisi a causa di Stati assenti e conniventi con le imprese legate all’estrazione mineraria, alla costruzione delle dighe e

Continua a leggere
1 2 3 6