I’unico curdo buono è un curdo morto

di Francesco Masala (*) Il generale Philip Sheridan (nel XIX secolo) non si diceva mai dispiaciuto per le morti che l’esercito seminava tra le donne e i bambini pellerossa: “Se un villaggio viene attaccato e donne e bambini muoiono nel corso dell’attacco, la responsabilità di queste morti non deve ricadere sull’esercito, ma sulla gente che ha causato l’attacco stesso con

Continua a leggere
1 2