Asfalto, diossina e lacrimogeni. La “transizione ecologica” in Valsusa

di EcorNetwork La sera di lunedì 12 aprile, in pieno coprifuoco, oltre 1000 agenti antisommossa con idranti e lacrimogeni hanno scortato le ruspe fino ai terreni dell’ex autoporto di San Didero, caricando il presidio No TAV che da mesi occupa quest’area boschiva per impedire la costruzione di un ulteriore ecomostro. Da allora in questa parte della Valsusa vige un sostanziale

Continua a leggere

FANGHI TOSSICI NEI CONCIMI: IL “GOVERNO DEL CAMBIAMENTO” ALZA I LIMITI DI LEGGE

Adriana Pollice intervista Angelo Bonelli (*) Nel dl Urgenze, che approda lunedì all’esame dell’aula in Senato, il governo ha inserito l’articolo 41 relativo allo smaltimento dei fanghi da utilizzare come concime in agricoltura. La norma innalza di 20 volte, da 50 a 1.000 milligrammi per chilo, il limite da non superare per elementi come gli idrocarburi policiclici aromatici, Toluene, Selenio, Berillio, Arsenico e

Continua a leggere

Come hanno avvelenato l’Italia

Luca Manes (*) su “Mala terra” di Marina Forti Adesso servirebbero almeno 30 miliardi di euro per ripulire l’Italia dalle devastazioni ambientali prodotte nel Novecento dall’industrializzazione. Sono quelli che, forti di molti silenzi e di complicità, hanno sempre evitato di pagare le imprese per arginare e, laddove possibile, riparare i danni colossali prodotti dalla sete di profitti da realizzare con

Continua a leggere
1 2