I gorilla al potere

1964, il Brasile precipita verso la dittatura militare di Diego Corrado (*) Cinquant’anni fa, il 13 marzo 1964, con il comizio della Central do Brasil (la grande stazione ferroviaria nel centro di Rio de Janeiro) davanti a 150mila sostenitori, il presidente João Goulart tentava un’estrema difesa della legalità democratica di fronte all’incalzare delle forze reazionarie. Sarà deposto dall’Esercito il successivo

Continua a leggere
1 2 3 4 5