«Io sto con la sposa»

dal blog di Monica Macchi

Da un cielo all’altro uguale passano i sognatori
Mahmud Darwish

Ventimila morti nel Mediterraneo sono abbastanza per dire basta.
Non sono vittime del fato o della burrasca.
Ma di leggi alle quali è arrivato il momento di disobbedire
Gabriele, Khaled, Antonio, i registi

È giusto disobbedire a leggi ingiuste,
ed è giusto disobbedire alle sentenze
che puniscono la violazione di
quelle leggi
Howard Zinn

«Io sto con la sposa»
من السماء الى اخنها يعبر الحالمون
Dal campo palestinese di Yarmouk a Stoccolma una sposa e il suo improvvisato corteo nuziale si aggirano per l’Europa scardinando la Fortezza con una festa e un concerto rap, smontando nel contempo anche l’immagine dei richiedenti asilo come poveri, tristi e sfortunati.
“Io sto con la sposa”, film di Gabriele del Grande (giornalista e autore del blog Fortress Europe), di Khaled Soliman Al Nassiry, poeta siro-palestinese e di Antonio Augugliaro, editor e regista televisivo, segue in un viaggio di quattro giorni e tremila chilometri 5 palestinesi siriani sbarcati a Lampedusa. I registi, convinti che viaggiare non sia un crimine e che criminale sia invece dividere gli esseri umani in “legali” e “illegali” e chiudere gli occhi di fronte ai morti nel Mediterraneo e in Siria, decidono di aiutarli a raggiungere la Svezia e inscenano un finto matrimonio per evitare di essere arrestati come contrabbandieri ma soprattutto perché «solo una sposa ha il potere di cambiare l’estetica della frontiera e trasformare i numeri in nomi propri».
Il progetto di «Io sto con la sposa» è online con un crowdfunding che ha l’obiettivo di raccogliere 75mila euro in 60 giorni, per la postproduzione e la distribuzione, portando il film al festival di Venezia e poi nelle sale.
Si può sostenerlo donando dai 2 ai 1000 euro e ricevere in cambio magliette, cartoline, dvd, proiezioni con i registi, fino all’album di matrimonio con foto e autografi.

Redazione
La redazione della bottega è composta da Daniele Barbieri e da chi in via del tutto libera, gratuita e volontaria contribuisce con contenuti, informazioni e opinioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.