La prigione e la piazza

Mostra-mercato itinerante di libri dal e sul carcere
Per toccare il male basta allungare la mano; per toccare il bene serve uno sguardo speciale...”

Le carceri sono il luogo per antonomasia di segregazione sociale e di isolamento fisico, sempre più estromesse dai perimetri urbani delle città e staccate dal loro tessuto sociale. Consolidando quelle barriere che – non meno delle sbarre e delle porte blindate – già all’esterno schiacciano le vite dei futuri reclusi, la prigione relega l’esistenza di decine di migliaia di individui in un minuscolo spazio tra le colonne di cronaca giudiziaria e i dibattiti degli “addetti ai lavori”.
Con l’esplosione della pandemia di Covid-19, al disinteresse generale nei confronti dell’umanità reclusa si è aggiunta una narrazione tossica da parte dei media che hanno raccontato in maniera pregiudiziale le rivolte del marzo 2020, tacendo perlopiù la disastrosa non-gestione dell’emergenza pandemica nelle carceri, e ignorando gli scandali dei pestaggi e dei quattordici detenuti morti in circostanze dubbie durante le rivolte. Tuttavia, la violazione dei più elementari diritti umani nelle carceri è cosa quotidiana che la maggior parte della società libera non conosce o preferisce non conoscere.
Con la mostra-mercato itinerante “La prigione e la piazza” vogliamo portare la discussione sul carcere nelle strade, tra la gente, fuori dagli ambiti degli “addetti ai lavori”, attraverso parole e narrazioni dal/sul carcere. L’idea è quella di far circolare racconti, testimonianze, dossier, saggi che restituiscano parola agli esclusi, attraverso narrazioni libere da qualsiasi patina giustificatoria normalmente posta a fondamento di una istituzione totale che
ha storicamente fallito la sua missione.
“La prigione e la piazza” è un’iniziativa itinerante in programma fra la primavera e l’autunno 2022 nelle strade delle città. Una mostra-mercato che diventa anche occasione per incontri finalizzati ad approfondire aspetti specifici della questione penitenziaria, partendo dalla presentazione di libri e prodotti culturali che permettano di soffermarsi su diversi aspetti. Per ogni piazza si immaginano eventi che coprano un fine-settimana, con la
presentazione di almeno tre libri seguiti da altrettante discussioni pubbliche più un dibattito tematico.

La prima tappa:
La Prigione e la piazza è promossa da:
Associazione Yairaiha Onlus
Napoli Monitor
Con la collaborazione di:
La Partita
Ex Caserma liberata – Bari
Comitato verità e giustizia per i morti del S. Anna di Modena
Economia Carceraria
Associazione Bianca Guidetti Serra
Strade Bianche di Stampa Alternativa
Sensibili alle Foglie
Nuvola Rossa – Villa San Giovanni
Comitato verità e giustizia per Wissem Ben Abdel Latif

Piazze:
Napoli (13-14 maggio)
Bari (10-11 giugno)
Roma (6-7 luglio)
Pitigliano (23-28 agosto)
Cosenza/Rende/Reggio Calabria (15-16-17 settembre)
Catania (28 ottobre)
Lentini (29 ottobre)
Palermo (30 ottobre)

Autori:
Monica Scaglia, Pasquale De Feo, Mario Trudu, Claudio Conte, Davide
Emmanuello, Salvatore Ricciardi, Sante Notarnicola, Francesca de Carolis,
Carmelo Musumeci, Elisa Mauri, Luigi Romano, Sandra Berardi, Loretta
Rossi Stuart, Samuele Ciambriello, Comitato verità e giustizia per i morti del
S. Anna di Modena, Suor Nicoletta, Beppe Battaglia, Nicola Valentino,
Rossella Scarponi, Salvatore Curatolo, Sergio Ferraro, Pasquale Abatangelo,
Nicoletta Dosio, Luca Sterchele, Elton Kalica, Maria Rita Prette, Sara Manzoli,
Nella Leone, Comitato verità e giustizia per Wissem Ben Abdel Latif …

Libri:

Salute e carcere
Monica Scaglia, Già fantasmi prima di morire (Sensibili alle foglie)
Loretta Rossi Stuart, Io, combatto (Armando)
Sandra Berardi, Carcere e covid (Strade Bianche di Stampa Alternativa)
Luca Sterchele, Il carcere invisibile (Meltemi)
Rossella Scarponi, Soli, soli. Morire a Regina Coeli (Sensibili alle foglie)
Nicoletta Dosio, Fogli dal carcerediario di prigionia di una militante no tav
(RedStarPress)
Morire di CPR. Il caso di Ben Abdel Latif, a cura di Comitato verità e giustizia per
Wissem Ben Abdel Latif

Ergastolo ostativo e 41 bis
Claudio Conte, Cento giorni, cercando un dialogo col mondo (Libri liberi)
Davide Emmanuello, Pino Roveredo, Diversamente vivo, dal bui del 41bis (Libri
liberi)
Nicola Valentino, Le istituzioni dell’agonia. Ergastolo e pena di morte (Sensibili alle
foglie)
Mario Trudu, La mia Iliade (Strade Bianche di Stampa Alternativa)
Pasquale De Feo, Le cayenne italiane (Sensibili alle Foglie)
Elton Kalica, La pena di morte viva.Ergastolo, 41 bis e diritto penale del nemico
(Meltemi)
Maria Rita Prette, 41 bis, il carcere di cui non si parla (Sensibili alle Foglie)
Alessio Attanasio, Dall’inferno dei regimi differenziati, ed. Contrabbandiera
Mario Trudu, Cent’anni di memoria, Stampa Alternativa

Cos’è il carcere
Samuele Ciambriello, Carcere, idee, proposte e riflessioni (Rogiosi editore).
Suor Nicoletta, Fasciati dalla luce, storie dal carcere (Carello Edizioni)
Salvatore Ricciardi, Cos’è il carcere, manuale di resistenza (Derive/Approdi)
Oltre i silenzi del vuoto”, a cura di Nella Leone. (Tyche ed.)
Morire di CPR. Il caso di Ben Abdel Latif, a cura di Comitato verità e giustizia per
Wissem Ben Abdel Latif

Abolire il carcere
Salvatore Ricciardi, Esclusi dal consorzio sociale – parole e azioni delle persone
imprigionate
Elisa Mauri, Perché il carcere (Sensibili alle Foglie)
Carmelo Musumeci, Le vostre prigioni (Amazon Kindle)
Sandra Berardi, Un mondo senza galere è possibile (Malanova)

Carcere e resistenze
Beppe Battaglia, Le tre libertà (Sensibili alle Foglie)
Sante Notarnicola, L’evasione impossibile (Odradek)
Pasquale Abatangelo, Correvo pensando ad Anna (Edizioni D.E.A.)
Salvatore Curatolo, Ergastolo ostativo. Percorsi e strategie di sopravvivenza (Ed.
Rubettino) in fase di stampa
Sergio Ferraro, Dal clan al carcere: percorsi estremi e paralleli (Ed. Rubettino) in
fase di stampa

Poesie
Sante Notarnicola, La nostalgia e la memoria (Pigreco)
Sante Notarnicola, Liberi dal silenzio (Pigreco)
Giovanni Farina (poesie/racconti)

Covid e Rivolte
Sandra Berardi, Carcere e covid (Strade Bianche di Stampa Alternativa)
Comitato verità e giustizia sui morti del S. Anna di Modena, Dossier sulla strage al
carcere S. Anna I e II
Luigi Romano, La settimana Santa, potere e violenza nelle carceri italiane (Napoli
Monitor)
Nicoletta Dosio, Fogli dal carcere – diario di prigionia di una militante no tav
(RedStarPress)
Sara Manzoli, Ci sono morti irrilevanti (Sensibili alle Foglie

 

alexik

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.