Radiazione 2014

Per chi dal 12 al 14 settembre è a Padova o dintorni

 

Durante le tre giornate ci saranno: banchetti info – bar popolare – buffet – campeggio

Il programma definitivo (quasi) è questo.

VENERDÌ 12

ORE 17 spettacolo teatrale: «Almaterra – pensa come mangi e parla come sogni»è un viaggio satirico nella storia dell’umanità, osservando le abitudini alimentari di alcuni popoli alla ricerca di una dieta buona, sana, equilibrata ed ecologica che soddisfi i più raffinati appetiti senza “affamare” l’intero pianeta

ORE 18 «Adunanza per la difesa digitale»: informazioni e conoscenze sulle tecnologie di controllo digitale e sugli strumenti di difesa informatica – Intervengono Msack Hacklab Napoli, mes3hacklab Venezia.

ORE 21 cena musicale con DJ FUNK REUNION – FUNK ROCKSTEADY DJSET

ORE 22.30 dj set:

  • NOPIUS BEATBOX + TOP + DJ BONZ —- HIP HOP LIVE
  • DJ AKIN —- BREAKBEAT / JUNGLE DJSET
  • NEAR WARD —- ELECTRO DJSET
  • KICK CRASH BASS aka KCB —- FUNKY BEATS DJSET

SABATO 13

ORE 12.30 grigliata da paura

ORE 17 dibattito «Dalla Palestina all’Ucraina antifascista: contro le aggressioni imperialiste e sioniste, al fianco della Resistenza dei popoli». Saranno presenti compagne/i del Fronte Palestina (con la presentazione degli atti del convegno di Torino «Sionismo-Antisionismo, teoria e prassi») e compagne/i del Comitato catanese di solidarietà con l’Ucraina antifascista”

ORE 20 pizzata

ORE 21 concerto

  • CENTURIA BELLINI
  • POCAOMBRA – pionieri del weird rock folk imbarazzante
  • MONDO NAIF – spaghetti stoner – go down records
  • RUDE BOYS CREW – DJSET REGGAE

DOMENICA 14

ORE 12.30 pranzo

ORE 15 dibattito «Le lotte contro lo sfruttamento e i licenziamenti politici, per l’organizzazione dei lavoratori»: interverranno lavoratori/lavoratrici del Comitato di Lotta Cassaintegrati e Licenziati Fiat di Pomigliano e protagonisti delle lotte nei magazzini della logistica.

ORE 18 «Ancora prigionieri di guerra?» con Agata Marchi e Daniele Barbieri: letture e immagini sulle menzogne intorno al grande macello di 100 anni fa… e qualche cenno all’oggi.

 

danieleB
Un piede nel mondo cosiddetto reale (dove ha fatto il giornalista, vive a Imola con Tiziana, ha un figlio di nome Jan) e un altro piede in quella che di solito si chiama fantascienza (ne ha scritto con Riccardo Mancini e Raffaele Mantegazza). Con il terzo e il quarto piede salta dal reale al fantastico: laboratori, giochi, letture sceniche. Potete trovarlo su pkdick@fastmail.it oppure a casa, allo 0542 29945; non usa il cellulare perché il suo guru, il suo psicologo, il suo estetista (e l’ornitorinco che sonnecchia in lui) hanno deciso che poteva nuocergli. Ha un simpatico omonimo che vive a Bologna. Spesso i due vengono confusi, è divertente per entrambi. Per entrambi funziona l’anagramma “ride bene a librai” (ma anche “erba, nidi e alberi” non è malaccio).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *