Il caso del Floyd brasiliano

Il 27 maggio scorso Genivaldo de Jesus Santos è stato asfissiato da gas lacrimogeni e spray al peperoncino nel portabagagli di un’auto della Polizia stradale federale (Prf) a Umbaúba, nello stato di Sergipe, dopo esser stato fermato perché guidava una moto senza casco. L’opinione del docente universitario Alessandro Peregalli e l’articolo di Glória Paiva sul quotidiano Il Manifesto.

Continua a leggere
1 2 3 18