I focolai di Mondragone e Bologna hanno qualcosa in comune: lo sfruttamento

di Sebastian Bendinelli (*) Mentre i giornali parlano di untori e di scontri inter-etnici tra italiani e bulgari, i due focolai di Mondragone e Bologna smentiscono tre mesi di retorica sui rischi della movida: i luoghi più pericolosi sono i posti di lavoro in cui lo sfruttamento è generalizzato. Nel pomeriggio del 25 giugno ci sono state tensioni a Mondragone,

Continua a leggere

Il coronavirus ai tempi dell’Ecuador / 2

di Alberto Acosta (*) [A questo link il capitolo precedente. Mentre stavamo ancora traducendo questo saggio di Alberto Acosta, l’Assemblea Nazionale dell’Ecuador ha approvato, la Ley de Apoyo Humanitario e la Ley Orgánica de Ordenamiento de las Finanzas Públicas, considerate dalle organizzazioni indigene e popolari come veri e propri attentati al sistema di previdenza sociale ed alle tutele del lavoro.

Continua a leggere

Il nemico interno/4

di Alexik (*) Finalmente è arrivata la fase due, e come promesso appaiono i primi timidi segnali di ritorno alla normalità. Nella classifica dei ‘nemici pubblici della nazione’ cominciano a scendere verso il fondo della graduatoria i frequentatori di spiagge e giardinetti, gli appassionati di jogging e quelli che portano a spasso il cane, categorie che hanno calamitato negli ultimi

Continua a leggere

Il coronavirus ai tempi dell’Ecuador

di Alberto Acosta (*) “La gente non sta morendo di coronavirus. La gente in Ecuador sta morendo di capitalismo.  Di pessimi servizi pubblici e privati, non solo sanitari. Di mancanza di democrazia e assenza di giustizia. Di corruzione e incapacità di dialogo”. (Santiago Roldós, 2020)   La crisi del coronavirus è gigantesca. Rappresenta, senza alcun dubbio, la più grande prova

Continua a leggere

Solo un tratto di strada

di Alexik (*) [Mentre scrivo queste righe, mi arrivano le immagini dell’abnorme schieramento di polizia che ha disperso, col pretesto dell’emergenza coronavirus, il corteo spontaneo di saluto a Salvatore Ricciardi nel quartiere San Lorenzo (leggi e ascolta qui). Evidentemente, Salvatore, l’accanimento poliziesco ti ha inseguito fino all’ultimo. Quello di San Lorenzo è il secondo segnale del giorno contro i movimenti,

Continua a leggere

Bologna, 9 aprile: a fianco delle persone detenute

Un’iniziativa di solidarietà e una lettera dei familiari dei detenuti della Dozza. 9-10 marzo: rivolte e proteste in oltre 40 carceri d’Italia in seguito allo stato d’emergenza chiamato dal Governo per Covid-19. Nel silenzio assordante che circonda queste rivolte muoiono di carcere 14 persone. Nelle settimane successive, pochi/e escono, troppi/e si ammalano. Il 2 aprile muore il primo prigioniero contagiato

Continua a leggere

CARCERE DOZZA: FACCIAMOLI USCIRE !

Associazione Bianca Guidetti Serra, Associazione Mutuo Soccorso per il Diritto di Espressione: un progetto per facilitare l’uscita dalle prigioni Le condizioni di detenzione nelle carceri italiane sono da tempo connotate da una situazione di grave sovraffollamento e da preoccupanti carenze igienicosanitarie. Da questo punto di vista non fa eccezione la Casa Circondariale “Rocco d’Amato” (Dozza) di Bologna, che presenta un

Continua a leggere
1 2 3 39