Fotodiario salentino

di Alexik Da Melendugno a Milano: carovana No TAP / No SNAM La carovana No Tap/No Snam, partita da Melendugno (LE), ha già toccato le città di Brindisi e Pisticci. Arriverà a Campobasso (15/12), Sulmona (22/12), Norcia (05/01), Fiastra (13/01), Bologna (19/01), Minerbio (20/01), Crema (25/01), Milano (26/01), risalendo il percorso previsto per la costruzione della Rete Snam. Si fermerà

Continua a leggere

Caporetto tra rimozione, falsificazione storiografica e rivoluzione.

di Sandro Moiso (*) Il centenario della Rivoluzione d’Ottobre, che si è celebrato nei giorni scorsi, è coinciso qui in Italia con l’anniversario di un altro avvenimento alla prima strettamente collegato, anche se a prima vista indirettamente. E in tal senso sembrano infatti essere indirizzate tutte le ricostruzioni storiche, celebrate sui giornali, sui media e nell’editoria di ogni tendenza, dell’ammutinamento

Continua a leggere

Alla canna del gas

di Alexik (*) Domenica 12 novembre, in piena notte, il paese di Melendugno (LE) è stato messo in stato d’assedio per imporre manu militari la ripresa dei lavori del gasdotto TAP. Un’ordinanza prefettizia ha consegnato per un mese intero l’abitato e le campagne all’arbitrio di un nutrito schieramento  di polizia e carabinieri. Circondata la zona di San Basilio, sede del

Continua a leggere

Pastorale emiliana

di Giovanni Iozzoli Da qualche tempo si è riacceso il conflitto nel comparto carni modenese. O meglio: riemerge la situazione di cronico malessere che cova da almeno due decenni sotto le ceneri, sbottando rabbia e mobilitazione. Quando parliamo di questo territorio – l’angolo di provincia compreso tra Castelnuovo, Castelvetro, Spilamberto, Vignola – stiamo parlando di un pezzo importante del Pil italiano,

Continua a leggere

Monsanto: l’inchiesta di Le Monde/2

Stéphane Foucart, Stéphane Horel (*) Clikka qui per leggere la prima parte. È difficile far passare la Iarc (International Agency for Research on Cancer) per un’istituzione discutibile, caratterizzata da un atteggiamento “contrario all’industria” e contestata all’interno della stessa comunità scientifica. Per la grande maggioranza degli scienziati, l’agenzia legata all’Oms è un baluardo d’indipendenza e integrità. “Sinceramente faccio fatica a immaginare

Continua a leggere

Monsanto: l’inchiesta di Le Monde

di Stéphane Foucart, Stéphane Horel (*) “In passato siamo già stati attaccati e calunniati, ma questa volta siamo al centro di un’offensiva senza precedenti per portata e durata”. Christopher Wild si risiede rapidamente e smette di sorridere. Dal suo ufficio all’ Agenzia internazionale per la ricerca sul cancro (Iarc) si vedono i tetti di Lione. Wild, il direttore della Iarc, ha soppesato attentamente  ogni parola, con la gravità richiesta dalla situazione. Da due

Continua a leggere

Lager Libia. I migranti raccontano l’indicibile

di MEDU (Medici per i diritti umani) Nel febbraio del 2017 l’Italia ha stipulato con la Libia un nuovo accordo sui migranti. Oggi si conoscono gli effetti di questo accordo: una drastica diminuzione degli sbarchi in Italia e centinaia di migliaia di migranti intrappolati nel paese nordafricano. Si tratta di persone provenienti sia dall’Africa occidentale che dal Corno d’Africa, in

Continua a leggere

Guerra agli ulivi/2

di Alexik (*) [A questo link il capitolo precedente.] Vennero con le ruspe. Vennero con le divise ed una carta in mano: l’ingiunzione di abbattimento, in nome della Legge, dell’Europa e della Scienza. In nome di analisi condotte di nascosto e mai mostrate ai proprietari. Era il 13 aprile 2015 quando il primo ulivo secolare di Oria (BR), marchiato come infetto, cadde a

Continua a leggere
1 2 3 26