Cosa dice Mattarella? E cosa fa?

di Umberto Franchi

IL DISCORSO DEL PRESIDENTE APPLAUDITO DA TUTTI

SERGIO MATTARELLA HA DETTO:
– Che le disuguaglianze sono un freno per la prospettiva di crescita…
MA il governo di Draghi scelto da Mattarella ha destinato il 70% delle risorse del recovery plan alle imprese, niente a chi ha pensioni medie e basse, niente ai salari e ha fatto una riforma del fisco che dà molto a chi è ricco niente a chi è povero, aumentando così le disuguaglianze;
– Che vanno azzerati i morti sul lavoro e non devono più esserci tragedie come quella di Lorenzo Parelli…
MA Draghi ha abolito il codice degli appalti con gare che possono essere fatte “alla massima convenienza” aumentando il rischio di infortuni sul lavoro; inoltre non ha cancellato la legge voluta dall’ex governo Berlusconi che ha depenalizzato i reati degli infortuni sul lavoro sostituendoli con una semplice multa;
– Ancora Mattarella ha detto che è necessario opporsi al razzismo e alla tratta degli schiavi…
MA la legge sull’immigrazione fatta da Salvini quando era ministro degli Interni toglie il diritto ad avere il permesso di soggiorno a centinaia di migliaia di migranti economici, costringendoli a lavorare a nero, sfruttati e sottopagati, mentre il governo di Draghi non fa niente per abolire la suddetta legge;
– Mattarella ha pure detto che occorre ridare dignità ai soggetti che lavorano in modo precario senza prospettive di lavoro e pensioni dignitose…
MA non ha detto che in Italia esiste una “legge Biagi” (voluta a suo tempo da Berlusconi/Maroni) che permette ben 45 forme di lavoro precario mentre Renzi ha abolito l’articolo18 dello Statuto dei lavoratori; il governo Draghi non vuole abolire la legge Biagi nè ripristinare l’articolo 18;
– E ancora Mattarella ha parlato del diritto allo studio
MA tacendo che le scuole italiane sono all’80% fuori legge (non in regola con il “Testo Unico sulla Sicurezza”) e che i costi per lo studio sono esorbitanti (obbligano molti figli di operai a non frequentare l’Universita): non ha detto che se Lorenzo Parelli è morto, la colpa è di chi lo ha mandato a lavorare gratuitamente, non per essere formato ma per essere sfruttato; oggi gli studenti scioperano ma il governo Draghi non vuole cancellare la legge che permette l’alternanza scuola lavoro;
– Mattarella ha detto che bisogna dare dignità alle persone con disabilità (in Italia sono 3,5 milioni)
MA non ha detto che allo stato attuale i 6 Miliardi promessi in tre anno dal governo Draghi non sono ancora legge approvata dal Parlamento e gli studenti disabili non hanno nemmeno l’insegnante di sostegno;
– infine Mattarella ha sostenuto che bisogna dare dignità alle persone povere
MA in Italia ci sono 2,8 milioni di pensionati che percepiscono 500 euro mensili, 4 milioni di lavoratori precari (o in finte cooperative e partite iva) che prendono meno di 800 euro mensili, 3 milioni di lavoratori in nero che lavorano per 3 euro l’ora… e a loro sono stati dati solo incrementi del 20% dei prezzi di genere alimentare, l’incremento medio del 40 % di tutte le bollette e tariffe mentre il Governo Draghi non fa niente per bloccare i prezzi e invece parla di togliere il Reddito di Cittadinanza.

L’IMMAGINE – scelta dalla “bottega” – è di Mauro Biani.

 

Redazione
La redazione della bottega è composta da Daniele Barbieri e da chi in via del tutto libera, gratuita e volontaria contribuisce con contenuti, informazioni e opinioni.

2 commenti

  • aggiungo:
    Il Presidente Mattarella nel suo settennato e in particolare col governo Draghi ha sempre firmato tuti i decreti legge e le leggi che sono responsabili del peggioramento delle condizioni di lavoro e di vita della maggioranza degli italiani!
    – in particolare non ha detto nulla sul fatto che il PNRR non ha per nulla destinato risorse alla sanità pubblica devastata dai tagli degli anni precedenti
    – non ha detto nulla sul fatto che l’insicurezza sul lavoro come nelle scuole e in tanti luoghi pubblici è dovuta allo smantellamento delle agenzie di prevenzione e controllo, cioè ispettorati del lavoro e ispettorati ASL, Inali ecc. e non dice nulla anzi osanna le polizie che non assicurano alcuna protezione ai lavoratori e alla popolazione rispetto ai rischi di disastri sanitari e ambientali ma le polizie ricevono sempre più risorse mentre le agenzie di prevenzione e controllo sono ridotte a risorse ridicole
    – non ha detto nulla sul fatto che le polizie in tante occasioni praticano brutalità e torture per strada come nelle carceri …
    – non dice nulla che da decenni si sta violando l’art.11 della Costituzione autorizzando sia armamenti offensivi sia missioni all’estero che di fatto sono di guerra e di protezione delle multinazionali italiane fra cui l’ENI
    – non dice nulla sul fatto che l’Italia dà soldi e armi ai mercenari libici per massacrare i migranti
    – e non dice che se in Italia abbiamo oltre 650 mila morti l’anno e con il Covid19 oltre 750 mila perché si muore soprattutto di malattie dovute a contaminazioni tossiche dell’aria, dell’acqua, degli alimenti ecc. e che rispetto a questo il PNRR non prevede alcun programma di bonifiche … ma prevede il lancio del nucleare a sprezzo della stragrande maggioranza degli elettori che hanno votato due volte contro!
    Allora che discorso è quello del presidente che si erige a salvatore del paese e sostiene il dispotismo di mister Draghi e dei suoi ministri ? Siamo di nuovo alla vecchia ipocrisia democristiana?

  • Valeria Taraborelli

    Ma…..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.