• Lessi ‘Cristalli sognanti’ e ‘Nascita del superuomo’ da ragazzo e per un pezzo nulla mi sembrò più illuminante e ‘progressista’ di quei romanzi, il cui respiro significò un tassello importante della mia formazione.

  • Un nome che mi riaffiora: il titolo “I figli di Medusa” rientra nei miei ricordi di quando avevo 14 anni (o giù di lì)…….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.