Furundulla 119 – Non ce la date a bere…

…però ve ne lavate le mani!

di Benigno Moi

Assodato che le vignette non vanno spiegate… ma sono un sasso buttato come spunto di riflessione, per ogni vignetta almeno un link (forse)

Migrazioni

https://www.rinnovabili.it/ambiente/deserto-del-sahara-cambiamenti-climatici/

magari… 1

magari… 2

Maledizioni fatte in casa con acqua di recupero…

 

Da recitare a voce alta e tutto d’un fiato con uno spicchio d’aglio in una mano e un frammento di quotidiano (vanno bene quasi tutti…) nell’altra.

 

“Che a causa della vostra aridità vi si possano seccare le feci al punto da venirsene fuori lente lente tanto da attirare le cavallette e i calabroni e le mosche cavalline e che tutte e tutti loro si bisticcino per tirarvene fuori gli ultimi frammenti zinzinosi mentre maledite il momento in cui avete deciso di occuparvi della cosa pubblica per i vostri porci interessi spacciandovi per democratici avanzati ma tanto avanzati da risultare definitivamente avariati”

Se non funziona ripetere sino ad esaudimento…

 

L’origine del nome dato alla rubrica Furundulla si può invece scoprire qui: hastagasa

 

Benigno Moi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.