Governare la pandemia: traiettorie, margini e opportunità di…

… di un excursus illiberale. di Alessandro Ugo Imbriglia Perché si governa una pandemia? A questa domanda segue una risposta piuttosto ovvia: la pandemia si governa per salvare vite umane. Negli ultimi due anni, questa semplice e incontrovertibile risposta ha esaurito l’intero spazio entro il quale devono essere rintracciate le spiegazioni al quesito iniziale. Tale riduzionismo ha eluso, sul piano

Continua a leggere

Uruguay: il porto di Montevideo ai privati fino al 2081

A beneficiarne la multinazionale belga Katoen Natie grazie alla spregiudicatezza del presidente Luis Alberto Lacalle Pou, che ha sottoscritto un vero e proprio atto privato senza passare dal Parlamento, e alle minacce dell’impresa di ricorrere al Ciadi, l’istituzione della Banca mondiale che si pronuncia sempre a favore delle imprese all’insegna dei dogmi neoliberisti. di David Lifodi

Continua a leggere

Cile (e noi): immaginare l’inimmaginabile

Il 18 ottobre del 2019, nelle stazioni della metropolitana di Santiago, con una protesta studentesca contro l’aumento dei prezzi del trasporto, iniziò una rivolta che dilagò per mesi in tutto il Cile, il paese primo laboratorio del neoliberismo. Una rivolta che ha coinvolto milioni di persone in grandi mobilitazioni che sfociarono, tre le altre cose, nella richiesta di una nuova

Continua a leggere
1 2 3 12