Tutte le donne di Pablo

Tutte le Donne di Pablo Picasso: pubblicato su marzo 19, 2013 da amu.art (e qui postato da Mauro Antonio Miglieruolo)  
http://artmovestheworld.wordpress.com/2013/03/19/tutte-le-donne-di-pablo-picasso/
Ultra post di amu.art: uno dei migliori in assoluto. Amu.art merita tutto il successo dal quale è gratificato (o gratificata).
Sempre più e sempre meglio, Amu.art (a proposito, come ti chiami-chiamano?)

"004_<br

pablo_picasso_theredlist photo from web” width=”595″ height=”604″ class=”size-large wp-image-6512″ /> 004_
pablo_picasso_theredlist photo from web
Durante la sua intensissima vita Picasso si creò una reputazione da amante dell’amore e amante delle donne, anzi per essere più precisi direi: una reputazione da uomo pieno di amanti. Certo il suo talento era difficile da contenere, e lui aveva bisogno di avere una musa o più muse alle quali dedicarsi. Ma anche se promiscuo il pittore ritrasse ogni donna della sua vita innumerevoli volte, creando le spettacolari opere che oggi ammiriamo. E in questo post vi racconto le “fortunate” donne che costellarono la vita del pittore spagnolo, il quale è stato sposato due volte ed ha avuto quattro figli da tre donne diverse.

olga-chochlova

olga-chochlova

Nel 1918 Picasso sposò a Parigi Ol’ga Chochlova, una ballerina della troupe di Sergej Djagilev, che lo introdusse nell’alta società parigina degli anni venti. I due ebbero un figlio, Paulo. La madre del pittore all’inizio della loro relazione si era allarmata dall’idea che il figlio sposasse una straniera, così Picasso le dette un dipinto in cui Olga era rappresentata come una ragazza spagnola: Ol’ga Chochlova in Mantilla.

picasso Marie-Thérèse Walter

picasso Marie-Thérèse Walter

Nel 1927 Picasso conobbe la diciassettenne Marie-Thérèse Walter e iniziò una relazione con lei. Il matrimonio con Ol’ga Chochlova si concluse in una separazione, i due rimasero legalmente sposati fino alla morte della Chochlova, nel 1955. Dalla relazione con Marie-Thérèse Walter nacque la figlia Maia. Marie-Thérèse visse nella vana speranza di unirsi in matrimonio all’artista e si suiciderà impiccandosi quattro anni dopo la sua morte.

Dora_Maar picasso photo from web

Dora_Maar picasso photo from web

Anche la fotografa Dora Maar fu amica e amante di Picasso. I due si frequentarono spesso tra la fine degli anni trenta e l’inizio degli anni quaranta e fu lei a documentare la realizzazione di Guernica.

Françoise Gilot picasso photo from web

Françoise Gilot picasso photo from web

Dopo la liberazione di Parigi nel 1944, Picasso divenne il compagno di una giovane studentessa d’arte, Françoise Gilot dalla quale ebbe due figli, Claude e Paloma. Fu lei, unica tra le tante donne, a lasciare l’artista, stanca delle sue infedeltà. Dopo l’abbandono da parte di Françoise, Picasso passò un brutto periodo; molti dei disegni a china di quella stagione riprendono il tema di un nano vecchio e brutto come contrappunto ad una giovane ragazza, mostrando come Picasso, ormai sulla settantina, inizi a percepire sé stesso come grottesco e poco attraente.

portrait-of-jacqueline-roque-crouching-picasso

portrait-of-jacqueline-roque-crouching-picasso

Ovviamente Picasso non rimase solo per molto tempo; conobbe Jacqueline Roque alla Madoura Pottery, mentre lavorava alla produzione di ceramiche da lui decorate. I due si sposarono nel 1961 e rimasero insieme fino alla morte dell’artista nel 1973.
portrait-of-jacqueline-roque-crouching picasso photo from web

Queste sono le donne più importanti della vita dell’instancabile pittore.

Redazione
La redazione della bottega è composta da Daniele Barbieri e da chi in via del tutto libera, gratuita e volontaria contribuisce con contenuti, informazioni e opinioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.