Mappe di luglio: proseguiamo

Ancona da oggi, Milano, Padova, Modica e Fosdinovo: feste, appuntamenti seri e giocosi, seminari, vacanze “militanti”… (*)

vacanzeSpagnul-xMAPPE

IN ORDINE DI DATA

XXVIII Festa per la Libertà dei Popoli
14-15-116 luglio 2016 Forte Altavilla a Pietralacroce di Ancona

HARAMBEE!!!

Parte oggi alle 19 al Forte Altavilla di Pietralacroce la XIX edizione della «Festa per la Libertà dei Popoli», promossa fra gli altri da Amnesty International, Circolo Africa, Circolo Equo&Bio, Laboratorio Sociale, Emergency, Missionari saveriani e Servizio Civile Internazionale. Mostre, concerti e balli da tutto il mondo, affiancati da incontri e testimonianze dell’impegno per i diritti civili e la sostenibilità ambientale. Ingresso libero.
Giovedì alle 19 presentazione, a cura dell’associazione Egloo, del sistema operativo Linux, il software open-source disponibile in rete e libero da licenze a pagamento, che sta prendendo sempre più campo. Uno spazio fisso tutte le sere, quello dedicato a Linux, in cui i volontari dell’associazione saranno a disposizione di quanti vorranno saperne di più o installare il sistema sul proprio pc. Alle 21:30 «Visita guidata alle stelle», anche questo appuntamento in replica tutte le sere, con il gruppo Astrofili di Ancona, che a spasso per il Forte, guideranno gli interessati alla scoperta delle costellazioni. Alle 22, ad inaugurare i concerti i GIMDAI di Urbino con musiche folk e popolari, accompagnati dai DANZINTONDO di Morro D’Alba, colorato gruppo di ballerini, che si esibiranno in danze tradizionali rumene, israeliane, greche, turche e irlandesi, coinvolgendo anche il pubblico.

Venerdì alle 19 la testimonianza di Mirco Barchetta di Emergency Ancona, rientrato di recente da un’esperienza in Afghanistan mentre Giovanni Conti terrà una conferenza su «energia solare e sue applicazioni», spaziando dalla normativa e gli incentivi esistenti alle tecnologie dei pannelli. Alle 21:30 spettacolo dell’artista di strada PIERICCHIO e alle 22:30 concerto dei SOTTOZERO di Civitanova Marche, una band di 5 elementi per un energico mix di pezzi pop e rock.

Sabato alle 19:30 il dibattito sull’ambiente continua con la voce di Loris Calcina, portavoce dei Comitati Cittadini di Falconara, che spiegherà perché i cittadini contestano l’API e con quali azioni e forme di protesta i comitati e le associazioni del territorio stanno cercando di difendere salute e ambiente. Alle 22 chiusura con l’Africa protagonista: ad intrattenere saranno infatti le note degli ANIMAEQUAL e il loro etnical blues dal Senegal.

Durante tutta la festa, nei locali del Forte una mostra fotografica dell’associazione «Tutti per tutti» con intensi ritratti di esperienze nel sud del mondo, i tavoli dell’associazionismo e del volontariato locale: possibile cenare presso il punto ristoro, che proporrà anche cibi messicani e cous cous.

Ospiti d’onore” alla Festa dei Popoli di quest’anno anche 4 giovani tuareg dell’associazione algerina DarShabab, che saranno ad Ancona per due mesi, coinvolti in un progetto di cooperazione internazionale sul turismo sostenibile, promosso da Cts Ancona, Associazione Senza Confini, Sci e Imaran Voyage.

 

secMAPPA-Ancona


Quarta edizione della festa di «RadiAzione» 22, 23 e 24 luglio a Padova.
Venerdì e sabato iniziative e dibattiti sugli attacchi allo Stato sociale, su guerra imperialista, su lavoro e strumenti di controllo. Domenica pranzo di autofinanziamento e riunione degli inviati di RadiAzione.
Pensiamo che la radio si consolidi come un ottimo strumento di informazione di classe e, anche nel corso di quest’anno, gli ascolti delle dirette e dei podcast sono cresciuti. Molti i collegamenti realizzati su scala nazionale: dalle lotte per il diritto alla casa, ai presìdi davanti alle carceri, dalle mobilitazioni contro gli strumenti di morte come il Muos a quelle in difesa dei territori come in Val di Susa. Dar voce alle lotte non a caso è costato il sequestro della nostra strumentazione in occasione dell’operazione repressiva del 18 febbraio contro i compagni del Comitato di Lotta per la Casa. Se siamo stati accusati di «aver fatto parte di sodalizi criminosi» intervistando inquilini sotto sfratto o rilanciando presìdi, pensiamo di aver fatto un’informazione di classe coerente ai nostri obiettivi.
La festa si terrà presso il parco pubblico Milcovich, in zona Arcella, a Padova.
Qui il link all’evento fb (in aggiornamento) https://www.facebook.com/events/1815087705385998/

vacanzeDUEspagnul-xMAPPE

«ComunistinFesta 2016» – Per un futuro di pace

dal 21 al 31 luglio al centro sportivo Pertini, via dello Sport 1 – CORNAREDO (MI)

26^ edizione

FESTA DEI CIRCOLI DI RIFONDAZIONE COMUNISTA: ABBIATEGRASSO, BAREGGIO, CORBETTA, CORNAREDO, LAINATE, LEGNANO, MAGENTA, PERO, PREGNANA M.SE, RHO, SETTIMO M.SE, VITTUONE

musica dal vivo tutte le sere

Fra l’altro ci saranno due presentazioni.

GIOVEDi’ 21 luglio 2016

ore 19.30 – DANIELE BIACCHESSI presenta il film «Il sogno di Fausto e Iaio» con letture di LAURA TUSSI

SABATO 30 luglio 2016

ore 19.30 – LAURA TUSSI, ALFONSO NAVARRA e FABRIZIO CRACOLICI presentano i libri «La follia del nucleare» e «Il dialogo per la pace». Modera ALESSANDRO BRAGA di Radio Popolare.

vacanzeTREspagnul-xMAPPE

Il «VII incontro nazionale della Rete Freire Boal» si svolgerà in Sicilia dal 28 al 31 luglio.

– Si svolgerà nella Casa San Luca contrada Margi a Modica (RG), avrà inizio alle 15 del 28 luglio e si chiuderà alle 14 del 31 luglio. L’indirizzo purtroppo non è rinvenibile su google maps, pertanto Punteruolo (il gruppo Teatro dell’Oppresso di Catania che sta curando la parte logistica) si occuperà di organizzare lo spostamento per tutti coloro che arriveranno in aereo a Catania. Per chi arriva in macchina appuntamento alle 13.30 del 28 luglio al Barycentro, corso Umberto I, 470 a Modica. Nelle vicinanze faremo un pranzo a sacco (preparato da noi).

– Necessario portare con sé il sacco a pelo o lenzuolo, asciugamani e tovagliolo; comunicare per tempo se ci sono particolari esigenze alimentari.

– Le quote del viaggio di tutti verranno sommate e divise fra i partecipanti. La quota di vitto e alloggio sarà di 70 euro, anche se potrà diminuire se saremo più di una certa quota.

Fra qualche giorno sarà pronto il programma ma quest’anno la Rete non affronterà un tema specifico: attraverso la metodologia freiriana e del TdO rifletterà su se stessa e sul suo futuro.

«Nessuno libera nessuno, non ci si libera da soli, ci si libera insieme in solidarietà’ [Paulo. Freire]

«Ter coragem de ser feliz»

PER INFO: mariagiovannaitalia@yahoo.it

 

 

UN APPELLO

Mancano pochi giorni al festival della Resistenza «Fino al cuore della rivolta» e c’è bisogno di aiuto per mantenere in vita questo spazio culturale autonomo e ormai quasi interamente autofinanziato.

«Il nostro impegno è mantenere tutti gli spettacoli ad ingresso libero. NON è DIFFICILE partecipare al CROWDFUNDING di “Fino al cuore della rivolta” edizione 2016. Per adesso siamo a poco più di 2.000 euro sui 5000 da raccogliere, che servono a finanziare una giornata del festival su 5 in programma.

Il collettivo «Archivi della Resistenza – Circolo Edoardo Bassignan» ha deciso di lanciare una campagna di sottoscrizione (crowdfunding) sulla piattaforma «Produzioni dal basso» in occasione della XII edizione del Festival della Resistenza «Fino al cuore della rivolta» che avrà luogo presso il Museo audiovisivo della Resistenza di Fosdinovo (MS) dal 29 luglio al 2 agosto. In pochi ci avrebbero scommesso all’inizio, ma il nostro festival, anno dopo anno, è cresciuto fino a diventare il più importante festival in Italia dedicato alla Resistenza. Raggiungere questi risultati e dodici anni di “onorata carriera” non è stato facile, ma è stato possibile soltanto attraverso l’entusiasmo dei/delle tanti/e compagni/e che in questi anni hanno lavorato volontariamente al festival, al pubblico che ci ha tanto sostenuto fino a diventare un’unica grande famiglia e, soprattutto, grazie all’esempio dei partigiani e delle partigiane che sono una presenza costante in tutte le nostre iniziative.

Le difficoltà non sono tuttavia mancate, e anzi sono aumentate sempre più negli ultimi anni, con una riduzione drastica dei contributi da parte degli enti (al punto che il festival è attualmente autofinanziato dall’associazione più del 90%). Le ragioni di tali difficoltà economiche sono molteplici e complesse. Quest’anno, poi, le previsioni sono ancora più nere, eppure non vogliamo rinunciare a regalarvi, a regalarci, una dodicesima edizione davvero speciale. Per noi rimane fondamentale mantenere lo spirito di autonomia che ha caratterizzato la programmazione del festival e, soprattutto, che tutte le iniziative siano rigorosamente a ingresso libero, così come è stato finora. “Fino al cuore della rivolta” è un “bene comune” per questo chiediamo a tutti voi di aiutarci a farlo sopravvivere, con una donazione. Lo chiediamo, fiduciosi, a chi è salito almeno una volta nel bosco delle Prade e ha potuto toccare con mano l’eccezionalità di questo contesto, il valore delle nostre iniziative culturali, ma lo chiediamo anche a chi non ci conosce bene e in questi anni ci ha seguito, magari solo da lontano o attraverso i social network. E poi, perché no? lo chiediamo anche a chi sente parlare per la prima volta di noi, ma ha a cuore i valori dell’antifascismo e la trasmissione degli ideali che hanno ispirato la lotta di Liberazione.

INFO: info@archividellaresistenza.it

(*) LE VIGNETTE SONO DI GIULIANO SPAGNUL, QUI PARTICOLAMENTE… PERFIDO.

C’erano una volta le «vacanze intelligenti»: le lanciò tanti anni fa «L’espresso» con quel mix di genialità informativa e stile chic-choc che lo caratterizzava ai tempi d’oro. Poi l’Italia peggiorò assai e «L’espresso» si accodò fino a suggerire che le vacanze imbecilli erano il massimo obiettivo. In realtà riposarsi senza far danni all’ambiente e a se stessi continua a essere un buon obiettivo e se poi, fra un relax e l’altro, si studia, si discute, ci si organizza… beh, male non può fare. Così in “bottega” proviamo a offrire qualche mappa per chi anche in “ferie” preferisce conservare la condizione di bipede pensante. Però… care e cari, vi chiediamo un aiuto: segnalateci voi gli appuntamenti interessanti-importanti, GRAZIE. Noi qui raccoglieremo, due o tre volte al mese, ciò che ci arriva e che ci sembra… controcorrente, dunque intelligente. Le vacanze imbecilli lasciamole a chi se le merita. (db)

Redazione
La redazione della bottega è composta da Daniele Barbieri e da chi in via del tutto libera, gratuita e volontaria contribuisce con contenuti, informazioni e opinioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.