Guatemala: proposta di legge per l’impunità ai militari

Arriva dal partito di destra Valor, i cui deputati mirano apertamente a negare il genocidio maya e le sparizioni forzate compiute in 36 anni di guerra civile: chiedono che i processi ai militari accusati di aver violato i diritti umani vengano immediatamente sospesi e che gli esponenti delle forze armate tuttora in carcere siano liberati tramite l’annullamento delle sentenze già

Continua a leggere

Messico: scuole rurali sotto attacco

Il 18 maggio scorso la polizia ha represso con violenza una manifestazione degli studenti della Escuela Normal Rural de Mactumactzá che protestavano contro il taglio dei fondi all’istruzione pubblica. Sono stati arrestati 95 giovani e le ragazze arrestate sono state abusate. L’operazione della polizia è stata ordinata dal governatore del Chiapas Rutilio Escandón Cadenas (Morena – Movimiento Regeneración Nacional) a

Continua a leggere

Le Ande in rivolta

In Colombia la resistenza continua nonostante la repressione di Stato che provoca ogni giorno nuovi desaparecidos, morti e feriti. In Cile le elezioni del 15-16 maggio hanno dimostrato che il pinochettismo può essere sconfitto. In Perù, in vista del ballottaggio presidenziale del 6 giugno, l’oligarchia trema per i sondaggi che assegnano la vittoria al maestro rurale Pedro Castillo. di David

Continua a leggere
1 2 3 16